Microsoft: Phil Spencer è dispiaciuto per i licenziamenti, ma li reputa necessari

Microsoft: Phil Spencer è dispiaciuto per i licenziamenti, ma li reputa necessari
di

Microsoft dato conferma ufficiale dei tagli al personale, con i circa 10.000 licenziamenti che hanno conivolto anche gli studi di Bethesda e 343 Industries. In una mail rivolta allo staff, Phil Spencer si è detto dispiaciuto che una decisione di questo tipo si sia resa necessaria da parte dell'azienda.

La mail è stata inviata da un membro della divisione gaming di Microsoft alla redazione di Kotaku, che ne ha verificato l'attendibilità. Spencer ha ribadito che i licenziamenti erano necessari dal punto di vista finanziario, ma il leader di Xbox sa bene quanto possano impattare su ogni singolo individuo che ha perso il proprio posto di lavoro.

"Questa è stata una settimana difficile per Microsoft e all'interno dei nostri team. Ora che molte delle conversazioni individuali e di gruppo sono avvenute, voglio prendermi un momento per ribadire il messaggio che avete sentito dai vostri leader. Questo è un momento difficile per la nostra attività e le azioni di questa settimana sono state scelte dolorose. Il Gaming Leadership Team ha dovuto prendere decisioni che ritenevamo necessarie per il successo a lungo termine dei nostri prodotti e della nostra attività, ma i risultati individuali di tali decisioni sono reali. So che fa male. Grazie per aver supportato i nostri colleghi mentre elaborano questi cambiamenti.

Nelle prossime settimane avremo molte opportunità di connetterci e rispondere alle vostre domande, incluso l'aggiornamento mensile sui giochi la prossima settimana per i team che parteciperanno a tale riunione, e sono in stretto contatto con i team di ZeniMax per fornire supporto. Il GLT e io ci impegniamo a essere il più trasparenti possibile. Andare avanti con l'ambiguità è difficile, sono fiducioso che insieme supereremo questo momento difficile nel tempo".

Alcuni non hanno reagito nel migliore dei modi alle parole di Spencer: "La sensazione è che abbia detto queste cose perché obbligato", ha scritto un attuale dipendente di Xbox tramite messaggi di testo a Kotaku. "Dubito seriamente che qualcuno di questi aggiornamenti mensili o altri incontri riusciranno a far sentire meglio qualcuno", ha aggiunto riferendosi all'Xbox Developer_Update che si terrà il 25 gennaio.

FONTE: kotaku
Quanto è interessante?
4