Microsoft X Activision Blizzard, l'acquisizione 'procede spedita': cresce il team Xbox

Microsoft X Activision Blizzard, l'acquisizione 'procede spedita': cresce il team Xbox
di

La notizia dell'acquisizione di Activision Blizzard per circa 70 miliardi di dollari ha colpito all'improvviso il settore videoludico nel gennaio di quest'anno, facendo seguito al già inatteso ingresso di Bethesda nella famiglia Microsoft.

Il completamento del processo di acquisizione del colosso proprietario di Call of Duty richiederà però qualche tempo, esattamente come accaduto per il gruppo Zenimax. Per il momento, tuttavia, Microsoft non vede ergersi alcun tipo di problema all'orizzonte, come confermato dal Presidente Brad Smith nel corso di una recente intervista concessa alla testata belga L'Echo.

"Sta procedendo spedita, - ha confermato il dirigente di Redmond - o, almeno, spedita per quanto può essere rapida un'acquisizione di questa portata. Di recente, abbiamo ricevuto richieste di chiarimenti da Bruxelles, ma anche da Londra e Washington. Rispondiamo, inviamo briefing e condividiamo le informazioni richieste". Ironizzando della complessità del processo, Brad Smith ha citato uno degli avvocati di Microsoft, che ha affermato di trovarsi "alla fine dell'inizio e all'inizio della metà". Con l'intenzione di rispettare le regole imposte dai vari organismi di verifica, Microsoft si augura di poter concludere presto l'intero processo di acquisizione di Activision Blizzard.

Nel frattempo, il colosso di Redmond si prepara alla trasmissione dell'Xbox + Bethesda Showcase 2022, in programma per il prossimo giugno.

Quanto è interessante?
6