Quali sono i migliori videogiochi con i personaggi Disney?

Quali sono i migliori videogiochi con i personaggi Disney?
di

Era il 2016 quando, lato gaming, Disney scelse di chiudere i propri studi di sviluppo in favore di un modello basato esclusivamente sul concedere licenze. Negli ultimi tempi, tra crossover e progetti a sé stanti, questa mossa si è rivelata vincente, ma quali sono i migliori videogiochi basati sulle IP del colosso statunitense? Scopriamoli insieme.

Castle of Illusion Starring Mickey Mouse

  • Piattaforme: SEGA Genesis
  • Anno d’uscita: 1990
  • Sviluppato da: SEGA AM7
  • Pubblicato da: SEGA
Mentre World of Illusion fece scuola nello sviluppo dei sistemi co-op, il capostipite della serie platform ispirata al franchise di Super Mario si distinse per una qualità al di fuori delle aspettative. Castle of Illusion non si limitò a sfruttare a pieno le potenzialità della console a 16-bit concepita da Sato e Ishikawa, ma riuscì nell’impresa di trasporre la magia dei classici Disney all’interno di un unico gioco. A renderla una cosa possibile, cinque mondi totalmente diversi e ricchi di particolari.

Disney's Aladdin

  • Piattaforma: SEGA Genesis
  • Anno d’uscita: 1993
  • Sviluppato da: Virgin Games
  • Pubblicato da: SEGA
Nonostante il successo riscosso dalla sua versione uscita per SNES – che si avvicinò alle vendite di Street Fighter II – il gioco di Aladdin meritevole di entrare in questa lista non è quello targato Capcom e progettato da Shinji Mikami. Stando alle parole dello stesso autore a cui dobbiamo Resident Evil, infatti, il miglior platform 2D basato sul celebre racconto persiano sarebbe quello di Virgin Games approdato su SEGA Genesis. A fare la differenza, delle animazioni più curate e un combat system meglio elaborato rispetto alla controparte Nintendo.

DuckTales

  • Piattaforma: NES
  • Anno d’uscita: 1989
  • Sviluppato da: Capcom
  • Pubblicato da: Capcom
Diretto da Tokuro Fujiwara, che anni prima aveva condotto i lavori sul mitico Ghosts 'n Goblins, questo platform è considerato una vera pietra miliare. Dalla sua, oltre a una grafica sorprendente per l’epoca, quella che in molti reputano ancora oggi la miglior colonna sonora mai ascoltata su NES. Tra i titoli di Capcom meritevoli di entrare in questa lista (The Little Mermaid, Darkwing Duck, Chip 'n Dale Rescue Rangers e Goof Troop per fare qualche nome), DuckTales fu l’unico a non sembrare una mera copia a tema Disney di altri giochi.

Kingdom Hearts II

  • Piattaforma: PlayStation 2
  • Anno d’uscita: 2005
  • Sviluppato da: Square Enix
  • Pubblicato da: Square Enix
Sarebbe stato impensabile non inserire il miglior capitolo della saga che più di tutte ha messo a frutto le licenze in questione. La visione di Tetsuya Nomura, per quanto risulti ormai frammentaria, vive ancora in questo action J-RPG strepitoso che unisce i Final Fantasy ai personaggi della Disney. Le potenzialità di un tale sposalizio furono chiare fin da subito, ma è con l’arrivo di questo sequel – dal gameplay perfezionato – che si raggiunsero i veri picchi tuttora ineguagliati.

Mickey's Wild Adventure

  • Piattaforma: PlayStation 1
  • Anno d’uscita: 1996
  • Sviluppato da: Traveller's Tales
  • Pubblicato da: Sony Imagesoft
Era l’anno del primo Diablo, dei Pokémon e di Lara Croft quando PS1 accolse la riedizione di Mickey Mania, un platform che reinterpretava in chiave videoludica le migliori storie di Topolino. Giunta in Italia con il nome di Topolino e le sue Avventure, questa sorta di remaster presentava nuovissimi sprite grafici, una difficoltà ribilanciata, sequenze renderizzate in 3D e alcuni livelli extra. Il gioco, nel suo essere un valido tributo alla carriera della mascotte Disney, ebbe successo immediato.

Paperino Operazione Papero

  • Piattaforme: Game Boy Color, PS1, PS2, PC, N64, Dreamcast e GameCube
  • Anno d’uscita: 2000
  • Sviluppato da: Ubisoft
  • Pubblicato da: Ubisoft e Disney Interactive
Sarebbe stato possibile fare un buco nell’acqua mettendo Paperino come protagonista di un gioco fortemente ispirato al franchise di Crash Bandicoot? Questo ennesimo platform, specie nelle sue versioni uscite sulle console Sony, si rivelò poco originale ma molto competente. Ci piace pensare al suo successo come a un bel regalo d’addio in onore del geniale fumettista Carl Barks, lo storico autore Disney che morì quello stesso anno. Dopotutto, stando alla critica di allora, il principale difetto di Operazione Papero!? era che finiva troppo presto.

Star Wars Jedi Fallen Order

  • Piattaforme: PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S, PC e Stadia
  • Anno d’uscita: 2019
  • Sviluppato da: Respawn Entertainment
  • Pubblicato da: Electronic Arts
Titoli come The Lion King (1994) hanno il merito di aver colto in pieno ciò che Disney ha sempre voluto per il trattamento delle sue IP: dare sfogo alla creatività di sviluppatori competenti e motivati a ideare storie o setting originali. Con l’epopea di Cal Kestis, il team creatore dei Titanfall e di Apex Legends ha fatto proprio questo, arrivando a convincere persino EA dell’attuale valenza dei single-player. Nel caso voleste approfondire, ecco la nostra recensione di Star Wars Jedi Fallen Order.

The Black Cauldron

  • Piattaforme: MS-DOS, Amiga, Apple II, Atari ST, Tandy 1000 e NES
  • Anno d’uscita: 1986
  • Sviluppato da: Sierra Entertainment
  • Pubblicato da: Sierra On-Line
Figlio della brusca transizione artistica che ebbe inizio dopo la morte del grande Walt, Taron e la pentola magica è spesso additato come il punto più basso della filmografia Disney. L’anno successivo al suo debutto in sala, tuttavia, venne pubblicato un videogioco che merita di essere annoverato tra le migliori avventure grafiche punta e clicca di quei tempi. Gli enigmi memorabili messi in campo da Sierra Entertainment, infatti, uniti tra loro da uno stile visivo particolarmente vicino alle animazioni Disney, riuscirono a rendere onore all’IP più di quanto non fece il film.

Sapevate che Disney ha deciso di rendere Magic Kingdom disponibile in Minecraft? Sulle pagine di Everyeye.it trovate anche uno speciale dedicato ai giochi di Star Wars citati in The Mandalorian.

Quanto è interessante?
4