Esport

Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti senza filtri su esport: "Rovinano il cervello"

Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti senza filtri su esport: 'Rovinano il cervello'
INFORMAZIONI GIOCO
di

Mentre si continua a seguire la situazione delle Sale LAN in Italia, protagoniste di una delle pagine più cupe della scena esport del Belpaese, il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti si è lasciato sfuggire qualche commento pepato sugli esport, affermando che “rovinano il cervello dei ragazzi”.

Nel contesto del talk Vita da campioni organizzato da WeSportUp, tenuto in occasione degli Internazionali d'Italia in corso al Foro Italico, l’esponente della Lega ha iniziato il suo intervento affermando che “la vera sfida del futuro è capire se lo sport debba rivaleggiare con gli eSport”. Un’osservazione del tutto lecita, se non fosse stata per l’aggiunta di alcuni commenti piuttosto duri nei confronti del settore.

Nello specifico, egli ha affermato che “gli eSport rovinano il cervello dei ragazzi”, senza nascondere poi una certa paura della possibile entrata degli esport alle Olimpiadi. Insomma, una posizione diametralmente opposta a quella di Emmanuel Macron, il quale vuole gli esport alle Olimpiadi di Parigi del 2024 e intende rendere la Francia il “paese dei videogiochi”.

Giorgetti ha dunque aggiunto: “Hanno la stessa dignità? Forse sì, ma l'effetto è diverso. A me sembra sport virtuale. Magari sbaglio io, ma non mi sembra normale”. Dopodiché è intervenuto anche Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute: “gli eSports sono un traino per avvicinare i ragazzi agli sport. Questa è la scommessa che vogliamo affrontare e vincere”. La preferenza rimane quindi sullo sport tradizionale, nonostante il giro d’affari degli esport in Italia e nel mondo stia raggiungendo cifre spaventose, tra una crescita rapida delle competizioni e del pubblico appassionato.

Quanto è interessante?
5