Monolith: Xenoblade Chronicles X su Switch è un'operazione difficile

Monolith: Xenoblade Chronicles X su Switch è un'operazione difficile
di

Parlando ai microfoni di USgamer, il co-founder di Monolith Soft Tetsuya Takahashi è tornato a parlare del possibile porting Nintendo Switch di Xenoblade Chronicles X, dichiarando che l'operazione sarebbe molto impegnativa a causa dei costi di sviluppo richiesti.

"Personalmente parlando, mi piacerebbe molto giocare a Xenoblade Chronicles X su Nintendo Switch, ma realizzare il porting richiederebbe degli sforzi considerevoli. Trattandosi di un gioco molto vasto, il processo di sviluppo sarebbe alquanto impegnativo e implicherebbe uno sforzo economico non indifferente." dichiara Tetsuya Takahashi, lasciando intendere che il porting Switch di Xenoblade Chronicles X rimane ancora un'idea di difficile realizzazione.

Ricordiamo che Takahashi aveva già espresso il desiderio di portare il gioco su Switch l'anno scorso, dichiarando che la fattibilità del porting "dipenderà dalla domanda e altri fattori simili, oltre che dai piani futuri della compagnia discussi con Nintendo".

Parlando invece dell'ultimo capitolo della serie uscito sulla console ibrida, il successo di Xenoblade Chronicles 2 è riuscito a superare le aspettative di vendita anche in Occidente, ottenendo l'apprezzamento del pubblico e della critica. Ciononostante, lo stesso Tetsuya Takahashi ha dichiarato che al momento non c'è nessun piano per continuare la serie, con Monolith Soft già concentrata su altri progetti e nuovi giochi da creare.

Anche a voi farebbe piacere giocare a Xenoblade Chronicles X su Switch?

Quanto è interessante?
8