di

Attesissimo dagli appassionati della serie in tutto il mondo, Monster Hunter Rise è disponibile dal 26 marzo in esclusiva su Nintendo Switch. Il nuovo gioco Capcom propone un bestiario composto da tantissimi mostri di grandi e piccole dimensioni, vediamo l'elenco completo di tutti i mostri di Monster Hunter Rise.

La serie di Monster Hunter si è infatti da sempre caratterizzata per la presenza di molte specie di mostri e creature diverse da scoprire, conoscere e poi cacciare, in modo da ottenere i materiali e le risorse necessari per progredire all’interno del gioco. Il nuovo gioco Capcom (ecco la recensione di Monster Hunter Rise) non vuole essere da meno e Capcom ha reso disponibile la lista completa di tutte le creature e i mostri che sarà possibili affrontare durante la vostra avventura, da soli oppure in compagnia di alcuni amici. Seguendo questa sorta di classificazione in due macro-gruppi andiamo quindi ad elencare tutti i mostri che saranno disponibili al lancio all’interno dei biomi di Monster Hunter Rise, allegando la descrizione di ciascuno di essi.

Mostri di piccola, media e grossa taglia

  • Rakna-Kadaki - Il corpo di questa creatura è ricoperto di ragnatele, come se indossasse un abito bianco.Usa le sue tele per fermare i cacciatori sulle sue tracce, prima di attaccarli con un pericoloso gas. Porta sempre con sé la sua prole. Conosciute come "Rachnoid", queste piccole creature forniscono alla madre il supporto per muoversi e catturare le prede. Fai molta attenzione ai loro attacchi coordinati.
  • Basarios - Questo wyvern volante, con il suo caratteristico carapace duro come la roccia, fa di nuovo il suo ritorno. Si nasconde sottoterra e imita le rocce, per attaccare poi le prede ignare. Sfrutta la durezza della sua pelle e carica i suoi nemici.
  • Volvidon - Questa creatura, ricoperta da uno spesso guscio rosso abbastanza tenace da resistere al magma, è tornata per rovinarvi la festa. Il suo corpo arrotondato è perfetto per rotolare su superfici calde e la sua lunga lingua è ideale per catturare le prede. La sua saliva emette una tossina paralizzante da evitare assolutamente.
  • Almudron - Questa creatura di solito si isola nelle profondità delle montagne, ma recentemente si è avvicinata alle abitazioni umane e ha attaccato i cacciatori, forse a causa della Furia. È abile nell'usare il fango per attaccare e si difende anche attaccandolo al corpo. Dalla sua coda trasuda uno strano fluido dorato, che usa per dissolvere il terreno sotto le sue prede, intrappolandole nel fango in modo che possa trascinarle sotto.
  • Diablos - L'inarrestabile tiranno del deserto ritorna per rivendicare la vita di molti cacciatori ancora una volta. È estremamente territoriale e dimostra un'eccessiva aggressività nei confronti degli intrusi. Usa le sue enormi corna per caricare la sua preda, quindi si consiglia estrema cautela quando ci si trova nelle vicinanze di questa creatura.
  • Rathian - Il mostro più iconico della serie fa il suo ritorno per lanciarti letali palle di fuoco. Con gambe potenti e coda che secerne veleno, caccia principalmente a terra, guadagnandosi il soprannome di "Regina della terra".
  • Rajang - Uno dei mostri più violenti della serie. Sono stati segnalati pochi avvistamenti, soprattutto perché i testimoni oculari non sopravvivono abbastanza a lungo per raccontare la storia. Si dice, però, che parte della sua pelle diventa dorata quando è adirato.
  • Goss Harag - Una belva zannuta che vaga per le pianure innevate alla ricerca di prede. Ha il corpo ricoperto da una spessa pelliccia che lo protegge dal freddo. Può inalare aria gelida per congelare i suoi stessi fluidi corporei e risputarli per creare letali lame di ghiaccio sulle braccia. Se infuriato, diventa rosso ed estremamente pericoloso.
  • Lagombi - Il Lagombi torna dopo la sua recente apparizione in Monster Hunter Generations. La folta pelliccia e lo strato di grasso permettono a questa belva zannuta dall'udito eccezionale di sopravvivere nei climi più rigidi. È in grado di scivolare agilmente sul ghiaccio per assalire la preda.
  • Khezu - L'inquietante wyvern volante torna a incutere terrore nel cuore di molti cacciatori. Il suo lungo collo elastico, che si allunga mentre resta appeso al muro o al soffitto, è una visione da incubo. Non farti spaventare dal suo aspetto orripilante!
  • Gran Baggi - L'ingegnoso wyvern rapace torna con la sua speciale abilità di stordire la preda con un fluido tranquillante. È noto per la sua cresta prominente e per la pelle bianco-bluastra, adatta alle regioni nevose. Ordina astutamente agli altri Baggi di circondare le prede prima di attaccarle a tutta forza.
  • Barioth - Il wyvern che domina le distese ghiacciate della tundra torna con le sue zanne affilatissime. Sfrutta le zampe anteriori, la coda e le squame appuntite per muoversi agilmente sul permafrost.
  • Mizutsune - Il Mizutsune è in grado di secernere una schiuma speciale, che gli consente di scivolare sul terreno e attaccare la preda. È tanto elegante quanto letale.
  • Tigrex - Un wyvern volante le cui primitive origini sono molto evidenti. Mostra un'incredibile ferocia con i suoi artigli, mascelle e arti sviluppati. Attenzione al suo ruggito tonante!
  • Rathalos - Il rappresentante più iconico della serie Monster Hunter. Si butta in picchiata sugli intrusi, per poi attaccarli con i suoi artigli velenosi. Presta particolare attenzione al suo soffio infuocato!
  • Somnacanth - Un formidabile mostro acquatico che dà il meglio di sé al chiaro di luna: forse è per questo che spesso veniva preso per una sirena. Nonostante il suo aspetto, è molto aggressivo e non tollera gli intrusi nel suo territorio. Espelle una polvere soporifera da un organo sul collo, mettendo fuori gioco le prede prima che oppongano resistenza.
  • Bishaten - Mostro dalla caratteristica coda. È onnivoro, ma ama la frutta e ne conserva diversi tipi dagli svariati effetti nella sacca che ha sul ventre. È una bestia incredibilmente curiosa, adora fare scherzi e, spesso, usa la coda per scagliare frutti contro le sue prede.
  • Ludroth Reale - Un maschio più grosso del normale Ludroth. I Ludroth reali hanno una criniera sul collo simile a spugne che assorbe l'acqua e consente loro di stare sulla terraferma senza disidratarsi. Quando si secca, cercheranno di raggiungere l'acqua per tornare in forma. Possono anche sputare muco per far inciampare la preda.
  • Gran Wroggi - Una versione più grossa del normale Wroggi. I Wroggi sono wyvern rapaci che si spostano in gruppi comandati dal membro più grosso e tossico. Meglio fare attenzione quando un esemplare solleva la testa e la sua sacca di veleno si espande: è il segnale che sta per sputare una nuvola di bruma venefica.
  • Aknosom - Quando questo wyvern rapace si erge su una sola zampa, il suo strano collare gli dona l'aspetto di un terrificante parasole. È un mostro molto territoriale e quando incontra un intruso, apre le ali ed erge la sua cresta che richiama un occhio, per un aspetto ancora più terrificante.
  • Gran Izuchi - Un wyvern rapace la cui coda, grazie all'evoluzione, ha assunto la forma di una falce per attaccare le sue prede con letale efficacia. Il Gran Izuchi tende a spostarsi in gruppo con Izuchi più piccoli. I due esemplari più scaltri del branco tendono a posizionarsi ai suoi fianchi e una volta individuata la preda, si lanciano in un attacco combinato.
  • Tetranadon - Un anfibio caratterizzato da un enorme corpo sferico. Si tratta di un esemplare molto ghiotto e divora qualsiasi cosa si muova. Una volta terminato il suo pasto, il suo stomaco si espande e i suoi movimenti rallentano. Gli attacchi però diventano più potenti e distruttivi.

Mostri colossali

  • Magnamalo - Il Magnamalo è il mostro più feroce del gioco. Il suo volto trasuda una terrificante malvagità, e la sua pelle è resistente come un'armatura, come se fosse la manifestazione fisica dell'odio dei guerrieri che ha sconfitto. Il gas pallido emesso dal suo corpo quando si nutre di altri mostri è detto "fuoco infernale" e rende l'attacco feroce del Magnamalo ancora più distruttivo.
  • Zinogre - La manifestazione fisica del potere dei fulmini fa il suo tonante ritorno! Creatura che prospera nei territori montuosi, favorita dalle possenti zampe e dagli affilati artigli. Durante la caccia, raccoglie insetti-tuono per accumulare energia ed entrare in uno stato di supercarica.
  • Nargacuga - Un'esplosione di velocità e mobilità torna a tormentarti! Ammantato in un pelo nero come la pece, questo astuto predatore bracca la preda dalle ombre, colpendo con grande velocità. La sua coda è tanto agile quanto letale e così potente da abbattere piccoli mostri in un solo colpo.

Come negli altri capitoli della serie, anche in Monster Hunter Rise ci sarà una suddivisione tra creature più piccole e meno pericolose, ma che agiscono in gruppi più numerosi, e alcune creature che possiedono invece dimensioni quasi colossali, e per essere sconfitte richiederanno abilità, armi adeguate, una grande quantità di risorse e, spesso, l’aiuto di un gruppo di altri tre giocatori ben coordinati. Ma di questo parleremo approfonditamente in una prossima guida.

Quanto è interessante?
5