di

Intervistato dalla redazione di Arekkz Gaming, Josh Dahdrai di Capcom ha condiviso tutta una serie di informazioni inedite sui contenuti, sull'esperienza ludica e sul supporto post lancio previsto per Monster Hunter Rise su Switch.

Il Community Manager della divisione EMEA di Capcom ha confermato l'utilizzo del RE Engine per Monster Hunter Rise e snocciolato tutta una serie di dettagli sull'offerta contenutistica di questo titolo.

I punti toccati da Dahdrai sono molteplici, a cominciare dall'impegno profuso da Capcom per erigere l'impalcatura di gioco: a detta del dirigente di Capcom, l'esplorazione di MH Rise sarà ispirata a quella di Monster Hunter World e permetterà agli utenti di spostarsi tra le aree senza alcuna schermata di caricamento.

Quanto alle creature, Dahdrai ribadisce che una delle caratteristiche del gioco è l'ampia varietà di mostri da cacciare, con un bestiario tanto ricco da garantire un'esperienza di gioco estremamente longeva e appagante anche nelle fasi più avanzate. A tal riguardo, il rappresentante di Capcom anticipa la strategia comunicativa dell'azienda riferendo che nei mesi che ci dividono dal lancio ci saranno diversi appuntamenti mediatici dove verranno presentati i tanti mostri inediti che incontreremo nell'avventura.

Sempre nel corso dell'intervista, Dahrad ha precisato che il titolo girerà a 30 fotogrammi al secondo e non deve essere considerato come uno spin-off, ma come un titolo maggiore della serie che verrà ampliato in maniera costante con l'aggiunta di update gratuiti.

L'uscita di MH Rise è prevista per il 26 marzo 2021 rigorosamente in esclusiva su Nintendo Switch. Già che ci siamo, vi riproponiamo il video d'annuncio di Monster Hunter Rise mostrato durante l'ultimo Direct Mini di Nintendo.

Quanto è interessante?
3