Monster Hunter World: Capcom prende le distanze dalle microtransazioni legate al gameplay

di

Durante una recente intervista concessa a Trusted Reviews, Ryozo Tsujimoto, producer della serie di Monster Hunter, ha escluso categoricamente la possibilità di vedere implementate delle microtransazioni legate al gameplay all'interno di Monster Hunter World.

"Questo è un gioco co-op in cui avremo team fino a 4 giocatori. L'idea è quella di avere un'armonia nella squadra. Se qualcuno sente che un giocatore possiede un'arma che non si è meritato, o che ha semplicemente pagato per averla, questo potrebbe creare degli attriti. Non è ciò che vogliamo per Monster Hunter. Non abbiamo assolutamente alcun piano al riguardo. Non è quel tipo di gioco in cui puoi aprire una loot box casuale e trovare una grande arma. Nessun aspetto del gameplay è legato a pagamenti, ma solo il lato cosmetico, che può aggiungere un po' di divertimento".

Monster Hunter World arriverà su PS4 e Xbox One il 26 gennaio, mentre farà il suo debutto su PC durante la prossima stagione autunnale. Qui potete dare uno sguardo ad un video gameplay nelle Coral Highlands.

Quanto è interessante?
11