Moon Studios, ambiente di lavoro tossico: ex dipendente accusa gli autori di Ori

Moon Studios, ambiente di lavoro tossico: ex dipendente accusa gli autori di Ori
di

Nei giorni scorsi un report firmato Dean Takahashi ha portato alla luce alcuni retroscena sull'atmosfera che si respira in Moon Studios, lo studio autore di Ori non sarebbe un bel posto per lavorare a causa di una cultura tossica e poco rispettosa, e proprio per questo Microsoft avrebbe deciso di non pubblicare il prossimo gioco della compagnia.

Come sappiamo, il prossimo gioco di Moon Studios sarà multipiattaforma e non verrà pubblicato da Xbox Game Studios, la casa di Redmond avrebbe infatti "scaricato" il team dopo aver valutato l'ambiente di lavoro interno, a quanto pare non proprio idilliaco.

Nel report si parla di un ambiente di lavoro tossico e oppressivo, a tal proposito una ex dipendente dello studio (Franciska Csongrady) ha voluto riportare la sua esperienza: "Ho lavorato in Moon Studios per due anni come unica donna dello Story Team. E' stata una esperienza emotivamente pesantissima che mi ha distrutto."

Franciska accusa in particolare i due responsabili e fondatori dello studio, Gennadiy Korol e Thomas Mahler, i quali non farebbero nulla per migliorare l'ambiente di lavoro: "E' un team costruito sulla menzogna, con la convinzione che la qualità giustifichi tutto, dagli abusi verbali al crunch, alle umiliazioni pubbliche. Realtà come queste ti deprimono e consumano dentro."

La ex dipendente si rivolge poi ai professionisti del settore ricordando che "tutti meritano di meglio", ribadendo come ci siano realtà molto migliori nella quali lavorare. Al momento Moon Studios non ha risposto alle accuse.

Quanto è interessante?
6