È morto Benoît Sokal: il creatore di Syberia ci ha lasciati dopo una lunga malattia

È morto Benoît Sokal: il creatore di Syberia ci ha lasciati dopo una lunga malattia
di

È con immensa tristezza che apprendiamo della morte di Benoît Sokal, creatore della serie Syberia e uno dei volti più noti dell'industria videoludica. A dare l'annuncio è stata Microids, compagnia che ha pubblicato gran parte dei suoi videogiochi.

"Con il cuore gonfio di dolore e con grande tristezza il team di Microids annuncia la morte di Benoît Sokal, che ci ha lasciati il 28 maggio dopo aver combattuto con una malattia a lungo termine. L'intero team di Microids condivide il dolore della famiglia e dei suoi amici", si legge sui canali social della compagnia. Anche l'intera redazione di Everyeye fa le sue condoglianze ai cari del grande game designer, che ha regalato al mondo videoludico, tra le altre cose, Syberia, una delle avventure grafiche più celebri ed influenti di tutti i tempi.

Sokal stava lavorando a Syberia: The World Before, nuovo capitolo della serie destinato a vedere la luce nel corso di quest'anno. Questa nuova avventura catapulterà i giocatori in un viaggio attraverso le epoche. Da un lato c'è Dana Roze, una ragazza di 17 anni che intraprende una brillante carriera da pianista a Vaghen, nel 1937, negli anni in cui la minaccia fascista stava incombendo sull'Europa; dall'altro Kate Walker, che nel 2004 sopravvive come meglio può in una miniera di sale della Taiga, fino a quando un tragico evento la spinge a partire per una nuova avventura alla ricerca della sua identità. Su Steam è già possibile giocare gratis al prologo di Syberia: The World Before.

Quanto è interessante?
9