Esport

MSI 2019: licenziato il responsabile streaming di Garena

MSI 2019: licenziato il responsabile streaming di Garena
di

Non c’è pace per l’LMS, la regione competitiva di League of Legends che raccoglie le squadre di Taiwan, Macao e Hong Kong. Sia il client che la sezione competitiva sono gestiti da Garena, piattaforma digitale che attualmente si sta occupando anche dello streaming del Mid-Season Invitational 2019, distribuito tra Vietnam e Taipei.

Negli ultimi anni, tuttavia, Garena ha vissuto diverse problematiche: l’anno scorso i client dei giocatori furono infettati da un malware legato alle cryptovalute; recentemente un caster si è lasciato scappare in pubblico il dubbio sulla conferma della lega nel 2020; come se non bastasse, un team è stato squalificato per uno scandalo scommesse.

È proprio questo punto che è costato il licenziamento al responsabile streaming di Garena. Prima dell’inizio della diretta dell’MSI, il manager ha accidentalmente mostrato il proprio desktop con il browser aperto su un sito di scommesse sull’esport. Un collegamento talmente diretto con i recenti scandali che ha costretto Garena a licenziare in tronco il proprio dipendente, scusandosi pubblicamente per l’accaduto e per il comportamento “non etico” del responsabile.

Un accaduto spiacevole per la piattaforma che gestisce anche l’LMS in cui militano i Flash Wolves, campioni dello Spring Split 2019 e qualificati al Round 2 dell’MSI 2019.

Quanto è interessante?
4