Esport

MSI e Valorant a rischio per un vulcano: l'eruzione si è verificata

MSI e Valorant a rischio per un vulcano: l'eruzione si è verificata
di

Qualche giorno fa vi riportammo la notizia del concreto rischio che starebbero correndo i due principali eventi targati Riot Games e dedicati ai <>Masters di VALORANT e, ovviamente, al <>Mid Season Invitational di League of Legends.

In particolare, a ostacolare gli sforzi del colosso californiano tesi a riportare live gli eventi esport dopo la pandemia ci ha pensato questa volta un vulcano.

Madre Natura, si sa, non è sempre benevola e in Islanda è spesso particolarmente volubile. La tanto attesa eruzione si è, alla fine, verificata. Il vulcano ha eruttato a circa trenta chilometri a sud di Reykjavík, la capitale che dovrebbe appunto ospitare i Masters di VALORANT e l'MSI di League of Legends.

Dopo l'eruzione, i media hanno riferito che il traffico aereo all'aeroporto internazionale di Keflavik è stato immediatamente interrotto.

L'aeroporto si trova a circa trenta chilometri a nord della fonte dell'eruzione. L'eruzione è stata preceduta da migliaia di scosse telluriche nella penisola di Reykjanes nelle ultime settimane, secondo l'Ufficio meteorologico islandese; la grande attività sismica ha dunque preparato la popolazione all'inevitabile.

Riot Games qualche settimana fa – quindi ancor prima dell'eruzione – non si era mostrata particolarmente preoccupata per l'evento naturale e aveva dichiarato che "l'attività sismica e vulcanica è un dato di fatto in Islanda" e che "si mostrava fiduciosa nelle autorità islandesi in tutte le aree di pianificazione e preparazione relative a questi eventi naturali".

Ora, però, la situazione non appare più tanto certa. Il fenomeno può potenzialmente protrarsi a lungo e impedire a squadre e organizzazione di arrivare o, ancor peggio, ripartire dall'Islanda a maggio. Secondo la schedule – che in questo momento rimane invariata – il MSI inizierà il 6 maggio, mentre il secondo VALORANT Masters inizierà il 24 maggio, due giorni dopo la conclusione dell'MSI.

Quanto è interessante?
2