Naraka Bladepoint: in molti chiedono il rimborso a causa di un malinteso

Naraka Bladepoint: in molti chiedono il rimborso a causa di un malinteso
di

A poche ore dal debutto di Naraka Bladepoint su Steam sta accadendo qualcosa di davvero bizzarro e a causa del quale sono tantissimi i giocatori che vogliono un rimborso.

Come spesso accade nei battle royale, anche il titolo pubblicato da NetEase mette gli utenti esclusivamente contro degli avversari controllati dall'intelligenza artificiale nel corso della primissima partita giocata. Questa scelta viene presa per mettere il giocatore a suo agio e consentirgli di comprendere meglio le dinamiche di gioco. Il problema è che in Naraka Bladepoint non viene in alcun modo esplicitato che nella prima partita si possono incontrare solo dei bot e molti giocatori credono che i server siano poco popolati e che, di conseguenza, buona parte dei nemici presenti in una partita non sia controllato da un giocatore in carne ed ossa. Proprio per questo banale malinteso, molti utenti stanno chiudendo il gioco prima ancora di concludere la prima partita lasciando una recensione negativa su Steam per poi chiedere il rimborso.

Non è chiaro se gli sviluppatori stiano già facendo qualcosa per sistemare la situazione ed è probabile che nelle prossime ore venga introdotto qualche tipo di avviso a schermo che informi gli utenti della presenza di bot solo nella prima partita.

Sapevate che Naraka Bladepoint arriverà anche su PlayStation 5?

FONTE: pcgamer
Quanto è interessante?
3