Esport

Netflix, un altro passo verso il gaming: assunto ex EA e Facebook

Netflix, un altro passo verso il gaming: assunto ex EA e Facebook
di

Secondo quanto riferito dal portale Bloomberg, Netflix ha mosso un altro passo verso la definitiva scalata nel mondo del gaming. Il colosso dello streaming ha infatti assunto ll'ex dirigente di Electronic Arts Inc. e Facebook, Mike Verdu.

Come sappiamo (ne abbiamo già parlato in questa news) l’arrivo di un servizio di gaming in streaming targato Netflix è solo questione di tempo.

La società infatti, stando alle voci che circolano con sempre maggior insistenza, prevede di aggiungere anche i videogiochi al suo servizio di streaming addirittura a partire dal 2022. Bloomberg riferisce che Verdu, che in precedenza ha lavorato in Facebook e in particolare sui dispositivi Oculus, si unirà a Netflix come game development VP.

I piani di Netflix per la conquista del gaming (strada che si sta già esplorando attraverso serie come The Witcher e Arcane, oltre a documentari dedicati) non sono ovviamente chiare e definite (almeno per il pubblico), ma qualunque cosa questa espansione aggiunga al servizio di streaming probabilmente entrerà in un mercato sempre più affollato.

Se Netflix vuole competere con i servizi di cloud gaming già esistenti (in particolare Xbox Game Pass) dovrà essere lanciato con alcune offerte forti e un piano di crescita ed espansione attraente e a lungo termine. Stadia insegna.

Tra l’altro potrebbero probabilmente sorgere problemi tra Netflix e Apple, visto che il colosso di Cupertino sui propri dispositivi non consente (per il momento) a Game Pass o altri servizi simili di avere app dedicate.

Quanto è interessante?
3