New World, nuove fusioni per i server: basterà? I giocatori calano ancora

New World, nuove fusioni per i server: basterà? I giocatori calano ancora
di

Conclusa la sessione di weekend di gioco gratuito per New World, il team di sviluppo dell'MMO ha attuato nuove misure per garantire un'esperienza di gioco intensa.

Per questa ragione, gli Amazon Game Studios hanno infatti deciso di realizzare nuove fusioni tra i server, in modo tale da rendere più semplice l'interazione tra gli avventurieri sbarcati sull'isola di Aeternum. Con un breve messaggio indirizzato alla community, la software house responsabile di New World ha dunque annunciato l'intenzione di provvedere a ulteriori unioni dei server di gioco. Queste ultime, afferma Amazon, diverranno operative nel corso della giornata di venerdì 15 aprile 2022 e interesseranno diverse aree geografiche, tra Europa Centrale, Australia e Stati Uniti d'America Orientali e Occidentali.

Nonostante la recente presentazione della Road Map 2022 di New World, l'andamento della popolazione virtuale di Aeternum non sembra destinato a invertirsi nel breve periodo. Dopo il boom del debutto, che ha portato ben oltre 900.000 giocatori in contemporanea nell'MMO, la produzione Amazon Game Studios ha dovuto fronteggiare un costante esodo di pubblico. Gli ultimi valori delineati da SteamDB indicano in particolare un picco di circa 30.000 giocatori in occasione del weekend di prova gratuito, poi ridottosi a 16.000 giocatori circa. Per scoprire se Aeternum e New World sapranno riprendersi, bisognerà attendere i prossimi aggiornamenti.

FONTE: SteamDB
Quanto è interessante?
3