Nintendo: come nasce l'idea di utilizzare i Codici Amico?

Nintendo: come nasce l'idea di utilizzare i Codici Amico?
di

Il recente leak del codice sorgente di Wii ha portato alla luce numerosi dettagli legati alla nascita e al successivo sviluppo della console, tra questi anche l'utilizzo dei Codici Amico, la cui origine viene svelata da una slide in Powerpoint.

Imran Khan, ex giornalista di GameInformer USA, commenta la vicenda spiegando come i Codici Amico siano di fatto nati dopo aver constatato alcune difficoltà per quanto riguarda la possibilità di offrire la libera scelta del nickname agli utenti. In particolare le problematiche emerse riguardano la visualizzazione di nomi doppi o comunque molto simili, situazione che avrebbe reso l'utilizzo della Wi-Fi Connection ben poco semplice e immediato, principio alla base dei prodotti Nintendo.

La possibilità di utilizzare nomi utenti personalizzati è stata dunque presa in considerazione ma poi scartata dopo aver riflettuto sui pro e contro, con i Codici Amico è invece possibile utilizzare liberamente qualsiasi nome poichè la piattaforma leggerà in ogni caso il codice e non il nickname, senza problemi di sorta. Sono in molti a criticare l'utilizzo dei Codici Amico da parte di Nintendo, tuttavia come dimostra questo aneddoto esistono ragioni ben precise a riguardo. E voi cosa ne pensate? Preferireste poter scegliere un nome utente qualsiasi o preferite la soluzione adottata dalla casa di Kyoto?

Quanto è interessante?
4