Nintendo e il flop di Wii U: Switch ha salvato l'azienda? Il parere di Reggie Fils-Aime

Nintendo e il flop di Wii U: Switch ha salvato l'azienda? Il parere di Reggie Fils-Aime
di

Nel corso dello streaming organizzato su Twitch per i New York Game Awards, l'ex presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime ha discusso del trionfo commerciale di Nintendo Switch ricollegando l'irresistibile ascesa della console ibrida all'insuccesso di Wii U.

A margine della cerimonia che ha visto Hades prevalere su The Last of Us 2 come GOTY dei New York Game Awards, all'ex boss di Nintendo of America è stato chiesto quale possa essere stato il risultato di cui va maggiormente fiero della sua pluriennale esperienza nella compagnia giapponese.

Reggie Fils-Aime ha così risposto che "beh, Nintendo è stata protagonista di così tante innovazioni nel tempo... penso però che il mio ricordo più indelebile della mia esperienza con Nintendo sia stato il lavoro svolto con Switch, specie dopo gli scarsi risultati raggiunti con Wii U. Vedendo al successo attuale di Switch, la gente tende a dimenticare l'insuccesso di Wii U, al tempo era la console che vendeva di meno, è stata una piattaforma andata radicalmente sotto alle previsioni di mercato, credo che solo il Virtual Boy sia riuscito a fare peggio".

Per l'ex responsabile della divisione nordamericana di Nintendo, quindi, il successo commerciale di Switch ha contribuito a risollevare le sorti della casa di Kyoto dopo il flop di Wii U: "Quando la tua unica attività sono i videogiochi, allora devi avere per forza successo in quello che fai e Switch ha saputo raggiungere questo traguardo, è una piattaforma dinamica che vende eccezionalmente bene. Sarò sempre orgoglioso di ciò che siamo riusciti a fare con Switch, ossia elaborare il concept di una console del genere, concretizzarlo e lanciarlo sul mercato per avere ottimi titoli first party e fantastici contenuti di terze parti. Certo, sono orgoglioso di tante altre cose nella mia carriera con Nintendo, ma Switch è stato un prodotto davvero decisivo per l'azienda e fortunatamente si è rivelato un successo".

Quanto è interessante?
7