Nintendo interrompe il servizio di riparazioni e assistenza Wii

Nintendo interrompe il servizio di riparazioni e assistenza Wii
di

Nintendo of Japan ha annunciato che dal 31 marzo 2020 la compagnia non sarà più in grado di garantire assistenza a Wii. Questo vuol dire che l'azienda non accetterà altre console in riparazione a partire dalla data indicata, a causa della difficoltà nel continuare a reperirne i componenti.

La compagnia continuerà invece a riparare accessori Wii fino a quando ci saranno scorte in magazzino, non appena queste termineranno anche il servizio assistenza per le periferiche verrà definitivamente interrotto. Nintendo interrompe così il supporto a Wii ben quattordici anni dopo il lancio della console, uscita nel dicembre 2006 e capace di vendere oltre 101.63 milioni di pezzi in tutto il mondo in pochi anni.

Per quanto possa sembrare strano, Nintendo Wii è ancora oggi molto popolare in alcuni mercati minori e anche la produzione software non si è definitivamente interrotta, con Ubisoft che ha lanciato Just Dance 2020 lo scorso mese di novembre, destinato probabilmente a diventare l'ultimo gioco Wii di sempre.

Fino a non troppo tempo fa alcuni giochi come Mario Kart Wii occupavano stabilmente un posto nella Top 100 dei prodotti più venduti su Amazon USA per quanto riguarda la categoria videogiochi e console, segno dell'enorme diffusione raggiunta da Wii, successo continuato anche dopo la fine della produzione avvenuta nel 2013.

Quanto è interessante?
5