Nintendo: nuovo calo sul mercato azionario nonostante il successo di Switch dopo l'E3

Nintendo: nuovo calo sul mercato azionario nonostante il successo di Switch dopo l'E3
di

Come riportato Serkan Toto, le azioni Nintendo hanno chiuso a la giornata di contrattazione in Giappone registrando un -5.27%, un calo importante, dovuto secondo gli analisti a una parziale mancanza di fiducia da parte degli azionisti sul futuro di Switch a breve termine.

In particolare, la mancanza di informazioni su nuovi giochi in arrivo preoccupa non poco gli esperti finanziari, che dubitano nella possibilità di Nintendo di riuscire a spingere alle stelle le vendite hardware e software nei prossimi mesi e in particolar modo durante la stagione natalizia.

Una previsione che sembra al momento ben lontano dalla realtà, considerando le parole di Eric Bright, VP della divisione merchandising di GameStop Corporation, il quale ha affermato che dopo l'E3 le vendite di Switch sono aumentate, così come i preordini dei giochi in arrivo a fine anno: "Nel complesso l'E3 di Nintendo ha funzionato alla grande, Super Smash Bros Ultimate è il gioco più prenotato del momento nei nostri negozi e anche Pokemon Let's Go sta facendo bene per quanto riguarda i preordini... i fan Nintendo stanno reagendo bene agli annunci della fiera."

Anche in Giappone le vendite della console sono cresciute e nell'ultima settimana Switch ha piazzato 50.000 pezzi, circa 10.000 in più rispetto all media, mentre Mario Tennis Aces ha debuttato al primo posto delle classifiche di tutto il mondo. Nintendo da parte sua ha ribadito recentemente che per il 2018 non ci saranno problemi di scorte e che nuovi giochi in arrivo a fine anno saranno svelati molto presto.

Quanto è interessante?
10