Nintendo ordina un quantitativo inusuale di chip di memoria: c'entra Switch Mini?

Nintendo ordina un quantitativo inusuale di chip di memoria: c'entra Switch Mini?
di

Per quanto la compagnia di Kyoto non abbia annunciato nulla nel corso del suo evento Direct all'E3 2019, non si arrestano i rumor e le speculazioni circa il possibile, imminente annuncio di un nuovo modello di Nintendo Switch.

L'eventualità di vedere prima o poi una variante "Mini" di Nintendo Switch sembra diventare giorno per giorno sempre più concreta: dopo il primo avvistamento di alcuni accessori del nuovo modello della console, ulteriori riferimenti in merito sono apparsi anche sul portale della divisione spagnola di GAME, noto retailer videoludico.

A rincarare la dose, ecco che Taipei Times segnala un anomalo comportamento tenuto dalla grande N negli ultimi giorni. Stando a quanto apprendiamo, la taiwanese Macronix ha dichiarato di aver ricevuto un ordine legato ad un gran quantitativo di chip di memoria da parte di Nintendo. Si tratta di un aumento del 30% rispetto al solito, qualcosa che Macronix ha definito "inusuale" da parte della casa di Kyoto.

Non si tratterà certo di una conferma definitiva, ma questo potrebbe rivelarsi un ulteriore indizio che ci conduce all'annuncio di Nintendo Switch Mini. In attesa di eventuali conferme o smentite, comunque, vi invitiamo come al solito a prendere la notizia con le dovute cautele. Voi gradireste l'arrivo di una versione miniaturizzata ed esclusivamente portatile dell'ibrida della grande N?

Quanto è interessante?
10