Nintendo: Reggie Fils-Aime rivela un prezioso insegnamento ricevuto da Satoru Iwata

Nintendo: Reggie Fils-Aime rivela un prezioso insegnamento ricevuto da Satoru Iwata
di

Scomparso nel 2015, Satoru Iwata è ancora oggi ricordato con grande affetto non solo dai fan, ma anche da coloro che ebbero modo di lavorare a stretto contatto con lui. A svelare alcuni importanti aneddoti sull'amato presidente di Nintendo è Reggie Fils-Aime, attraverso il suo nuovo libro appena pubblicato.

In particolare l'ex presidente di Nintendo of America ha rivelato un prezioso consiglio ricevuto da Iwata all'inizio del suo ruolo nella compagnia, dopo aver già maturato una carriera ricca di precedenti esperienze: cambiare approccio ed ascoltare attentamente l'opinione di chiunque, in modo da portare avanti rapporti lavorativi sereni con tutti i dipendenti.

"Abbiamo il difficile compito di comprendere e sostenere la cultura della compagnia mentre cerchiamo al tempo stesso di farla crescere. Voglio che tu ascolta davvero tutti i nostri dipendenti. Voglio che tu prova a comprendere davvero la loro prospettiva prima di proporre le tue idee. Tu sei molto forte. La nostra gente, anche quelli della divisione giapponese, vogliono soddisfarti, perché tu hai idee davvero buone. Ma non sempre avrai ragione. Dunque per favore, assicurati di tenere in conto la percezione delle altre persone", queste furono le parole che Iwata rivolse a Fils-Aime.

"Fu una conversazione molto profonda", sottolinea l'ex presidente di NOA, che ha rivelato quali altre parole il compianto Iwata gli ha rivolto sulla questione: "Anche io devo fare così. Sto cercando si spingere Nintendo verso una nuova strada. Ma comunque Miyamoto ed altri sono parte della compagnia da moltissimo tempo: devo assicurarmi che anche loro siano dalla mia parte durante questo viaggio".

Fils-Aime rivela che "fu a conclusione di questa cena che ho sentito che fossimo passati dall'essere capo e subordinato, oppure mentore e allievo, al divenire amici. Ho incorporato i suoi consigli in tutti i miei lavori successivi, da Nintendo e oltre". I due presidenti strinsero un legame sempre più solido arrivando a parlare di innumerevoli progetti, alcuni dei quali alla fine mai concretizzati come Mother 3 che stava davvero per arrivare in occidente.

In un'intervista con il Washington Post, inoltre, Fils-Aime ha parlato del presunto ambiente di lavoro tossico a Nintendo of America, dicendosi stupito dei report sulla questione in quanto "non è questa la Nintendo che ho lasciato".

Quanto è interessante?
3