Nintendo Switch e carenza di scorte: ancora rischi per il 2021

Nintendo Switch e carenza di scorte: ancora rischi per il 2021
di

Mentre proseguono le carenze di scorte di PlayStation 5 e Xbox Series X, la catena produttiva di Nintendo Switch sembra in condizioni di poter mettere in campo una certa stabilità.

Dopo diversi mesi di carenza di scorte della console ibrida, il colosso di Kyoto ha infatti confermato di essere riuscita a stabilizzare la produzione. Una rassicurazione che giunge direttamente da Shuntaro Furukawa, Presidente di Nintendo, ma che sembra mettere in sicurezza solamente il breve periodo. Il dirigente non ha infatti escluso che le carenze di semiconduttori che hanno segnato il 2020 possano tornare a produrre effetti anche nel corso del 2021.

"Abbiamo potuto assicurarci le componenti necessarie per la produzione immediata di semiconduttori per Switch. - ha dichiarato Furukawa alla redazione di Nikkei - Tuttavia, in Giappone e in altri Paesi, la domanda è stata molto forte sin dall'inizio dell'anno, e c'è la possibilità di carenze di scorte presso alcuni rivenditori per il futuro. È difficile dire come potremo fronteggiare il problema, ma in alcuni casi potremmo non avere modo di soddisfare tutte le richieste".

Nel frattempo, forte del lancio di un acclamato Monster Hunter: Rise, Nintendo Switch domina le classifiche giapponesi relative al marzo di quest'anno, con una Top 10 popolata da software per la console ibrida.

FONTE: VGC
Quanto è interessante?
5