Nintendo Switch e Coronavirus: nessun impatto sulle vendite di Stati Uniti ed Europa

Nintendo Switch e Coronavirus: nessun impatto sulle vendite di Stati Uniti ed Europa
di

Nonostante la preoccupazione degli utenti sul rallentamento della produzione di Nintendo Switch a causa del Coronavirus, pare che la diffusione della malattia in territorio Cinese non interferisca in alcun modo con le vendite della console ibrida negli Stati Uniti e in Europa.

Ecco di seguito la comunicazione ufficiale dell'azienda di Kyoto in merito a questa complessa questione:

"Possiamo confermare che la produzione di alcuni pezzi di hardware Nintendo destinati al mercato giapponese è stata posticipata a causa della diffusione del 2019-nCoV Coronavirus. Nintendo non prevede alcun impatto sull'arrivo dei propri prodotti nel mercato globale e anche i preorder degli accessori non verranno coinvolti per quello che riguarda Nord America ed Europa. Vogliamo inoltre esprimere la nostra vicinanza a coloro i quali sono stati colpiti dal Coronavirus durante questi tempi difficili."

Sembra quindi che la situazione sia sotto controllo e che i problemi riguardino esclusivamente il mercato orientale, dove il dilagarsi del virus potrebbe impattare l'arrivo dei prodotti nei negozi.

Stando alle ultime indiscrezioni, il Coronavirus potrebbe provocare il rinvio di PlayStation 5 e Xbox Series X, dal momento che la produzione di entrambe le piattaforma di prossima generazione dovrebbe avvenire proprio nelle zone colpite dal virus.

Quanto è interessante?
5