di

A pochi giorni dal suo debutto in Europa, ecco emergere online il primo video teardown di Nintendo Switch OLED a cura del canale YouTube Nintendo Prime. Sappiamo bene come la console non presenterà differenze computazionali rispetto al modello standard, tuttavia sono presenti alcune interessanti novità.

Oltre ad offrire una modalità di visualizzazione aggiuntiva rispetto al modello classico, Switch OLED viene distribuita con una dock station leggermente rivisitata da parte di Nintendo, equipaggiata con un ingresso HDMI 2.0 in grado di trasmettere un output video in 4K/60fps. I connettori stessi della console ibrida supportano la risoluzione 4K, framerate fino a 60fps ed anche l'High Dynamic Range (HDR).

Difficilmente questo cambierà le carte in tavola per Switch OLED, in quanto l'hardware corrisponde a quello che conosciamo dal 2017 e non è in grado di supportare videogiochi in 4K/60fps. Nintendo potrebbe dunque aver semplicemente aggiornato l'ingresso HDMI della dock station ad uno standard più recente, oppure potrebbe aver spianato la strada ad un futuro nuovo modello effettivamente in grado di sfruttare la dock station e permettere di giocare a risoluzioni e framerate più elevati.

Sulle nostre pagine trovate un confronto completo tra Nintendo Switch OLED ed il modello originale, in modo da orientarvi al meglio sull'acquisto della console ibrida.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
5