Nintendo Switch OLED: la genesi della nuova console svelata dai progettisti

Nintendo Switch OLED: la genesi della nuova console svelata dai progettisti
di

Nel medesimo intervento che ha fatto da sfondo alla conferma della presenza di analogici migliori su Switch OLED (e sui Joy-Con più recenti), i dirigenti di Nintendo Nintendo Ko Shiota e Toru Yamashita hanno ripercorso le tappe fondamentali del processo di sviluppo intrapreso nel dare forma alla nuova console ibrida.

I due manager a capo del team di progettisti di Nintendo hanno descritto nel dettaglio le attività portate avanti dalla casa di Kyoto per evolvere l'ecosistema di console Switch e garantire, così facendo, un'esperienza sempre attuale ai propri milioni di appassionati.

Yamashita ricorda ad esempio di come "sin dalle prime fasi di sviluppo di Switch stavamo considerando delle varianti hardware, la nostra idea era quella di espandere la piattaforma in vari modi. Pertanto, a un certo punto abbiamo pensato di lanciare un nuovo modello di Switch, ma non avevamo ancora deciso esattamente quali funzioni avremmo aggiornato. A quel tempo, mentre stavamo progettando Switch Lite, speravano di offrire un modello ulteriore non solo per le persone che acquistavano uno per la prima volta, ma anche per chi sta pensando di comprarne uno aggiuntivo dopo aver acquistato l'originale".

Nel riallacciarsi alle parole di Yamashita, il collega Shiota sottolinea che "nella fase del concept, non avevamo idee specifiche su quali caratteristiche includere. Dall'uscita di Switch nel 2017 abbiamo condotto test e analisi: il modello di Switch OLED che vedete adesso è la summa di tutti quei test e il risultato delle analisi svolte".

I due dirigenti che supervisionano il lavoro del Dipartimento di Sviluppo Tecnologico di Nintendo spiegano inoltre che Switch OLED è nata per "raffinare" le funzioni e il design esistenti, una scelta dettata ancora una volta dalle richieste dei fan e dalla loro esperienza di utilizzo con una piattaforma ibrida che, a loro dire, per il momento non necessita di stravolgimenti tecnologici o di modifiche sostanziali.

Prima di lasciarvi ai commenti, vi ricordiamo che trovate tutti gli approfondimenti e le analisi sul nuovo modello di Switch nella nostra recensione di Nintendo Switch OLED curata da Francesco Fossetti.

Quanto è interessante?
7