Nintendo Switch: grazie a Sharp verranno prodotte più console

Nintendo Switch: grazie a Sharp verranno prodotte più console
di

Nel corso della quarantena non è stato facile per Nintendo riuscire a soddisfare l'elevata richiesta da parte degli utenti interessati all'acquisto di Switch, che complice l'arrivo di Animal Crossing New Horizons era la console più desiderata dai videogiocatori costretti a restare a casa. Sembra però che ora le cose stiano per cambiare.

Stando ad alcune informazioni trapelate direttamente dai dipendenti delle fabbriche Sharp in
Malaysia, l'azienda giapponese farebbe ora parte delle linee produttive che si stanno occupando dell'assemblaggio di Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite per soddisfare la richiesta e riuscire ad accontentare tutti nel periodo natalizio e nei primi mesi del prossimo anno. Secondo gli ultimi rumor, l'azienda di Kyoto potrebbe aver scelto Sharp per allontanare sempre di più la produzione dei propri prodotti dalla Cina per via delle politiche attuate da Trump ed ovviare ad eventuali problemi in territorio americano. Nell'ultimo quarto dell'anno, che corrisponde al periodo ottobre/dicembre 2020, Nintendo punta a distribuire molte più console rispetto alla stessa finestra temporale dello scorso anno, durante la quale sono arrivate nei negozi circa 10,8 milioni di unità. Stando alle previsioni di David Gibson di Astris Advisory Japan, la Grande N potrebbe chiudere l'anno fiscale con ben 26,4 milioni di unità vendute, superando così le previsioni dei precedenti mesi che si attestavano sui 24 milioni di console.

A proposito di difficoltà nella produzione di console, vi ricordiamo che proprio nelle ultime ore Phil Spencer ha parlato delle scarse unità di Xbox Series X nei negozi e delle cause di questi problemi.

FONTE: bloomberg
Quanto è interessante?
2