Nintendo Switch ha sradicato PlayStation dal Giappone stando al parere di un analista

Nintendo Switch ha sradicato PlayStation dal Giappone stando al parere di un analista
di

Il successo di Nintendo Switch in Giappone è ormai noto, in quasi quattro anni di vita la console della casa di Kyoto ha venduto oltre 18 milioni di unità nel paese di Sol Levante ed è ora un vero e proprio status symbol tra i giocatori giapponesi, e non solo.

Stando ad un report di Hideki Yasuda (analista di Ace Research Institute) Nintendo Switch avrebbe praticamente estirpato PlayStation dal mercato giapponese, lasciando nel corso del tempo sempre meno spazio alle piattaforme Sony.

Un trend in crescita sin dal 2019 e per tutto il 2020 ma che in queste prime settimane del 2021 sembra essere diventato evidente: il 99% dei videogiochi per console casalinghe venduti in Giappone a gennaio sono per Nintendo Switch e solo l'1% per altre piattaforme, il che vuol dire sostanzialmente PS4 dal momento che in Giappone non sono stati pubblicati nuovi giochi per PlayStation 5 e Xbox Series X/S sin dal lancio a novembre.

Emblematico il caso dell'ultima settimana di gennaio con la Top 30 quasi interamente occupata da giochi Switch ad eccezione di due titoli per PlayStation 4 appunto. Lo stesso Yasuda ha recentemente accusato Sony di aver abbandonato il mercato giapponese per dirottare le proprie risorse su Europa e Stati Uniti, due territori apparentemente più redditizi per il brand PlayStation.

Quanto è interessante?
7