Nintendo vs pirateria: 2,1 milioni di dollari di risarcimento, condannato ROMUniverse

Nintendo vs pirateria: 2,1 milioni di dollari di risarcimento, condannato ROMUniverse
di

Nel settembre del 2019, Nintendo trascinava ROMUniverse in tribunale, con l'accusa di proporre al pubblico copie contraffate di giochi per Nintendo Switch e Nintendo 3DS.

A distanza di un anno e mezzo, la giustizia ha fatto il suo corso, con la causa legale che si è chiusa con una vittoria del colosso di Kyoto. Il portale, gestito da Matthew Storman, è stato infatti definitivamente messo offline, con il tribunale USA che ha inoltre stabilito un risarcimento milionario per Nintendo.

La casa di Kyoto, lo ricordiamo, aveva inizialmente richiesto ben 15 milioni di dollari come compensazione per le attività condotte da ROMUniverse. La cifra, tuttavia, è stata considerata eccessiva, con la giudice Consuelo Marshall che ha infine stabilito riparazioni di 35.000 dollari per ogni licenza di copyright infranta dal sito. L'ammontare si è così arrestato sui 2,1 milioni di dollari, una cifra comunque notevole, in merito alla quale Nintendo non ha avanzato rimostranze. Tale dunque sarà il volume delle compensazioni che Matthew Storman dovrà versare alla Grande N.

In attesa di scoprire se questa settimana si vedrà effettivamente l'annuncio di Nintendo Switch Pro, Nintendo mette a segno un'altra importante vittoria nella sua storica crociata contro la pirateria videoludica, legata, in questo specifico caso, a giochi Nintendo Switch e Nintendo 3DS.

Quanto è interessante?
4