Non solo Scalebound: Microsoft ha rifiutato anche il gioco con i draghi di Cliffy B

Non solo Scalebound: Microsoft ha rifiutato anche il gioco con i draghi di Cliffy B
di

Atsushi Inaba e Hideki Kamiya di Platinum Games hanno recentemente espresso il desiderio di tornare a lavorare su Scalebound. I due autori giapponesi vorrebbero tornare in trattative con Microsoft, che ha cancellato ufficialmente l'action-RPG a base di draghi nel 2017.

Sebbene non ci siano aggiornamenti concreti in merito, i fan possono tornare a sperare di cavalcare enormi draghi nel gioco di Platinum, anni fa tra le esclusive Xbox più attese in assoluto. Con il riemergere del nome di Scalebound, Cliff Bleszinski, il papà della serie di Gears of War, ha svelato l'esistenza di un secondo progetto a base di draghi che Microsoft ha rifiutato in passato.

Stiamo parlando di Dragon Flies, un action game cooperativo sviluppato da Boss Key Productions in cui sarebbero apparsi non solo le gigantesche creature alate ma anche ninja e samurai, e di cui ci rimane soltanto una concept art. Bleszinski è intervenuto con un nuovo post su Twitter dicendosi amareggiato che il colosso di Redmond abbia deciso di non dare fiducia al suo progetto, ed è comprensibile che la delusione sia riemersa proprio ora che Scalebound sembra riottenere un barlume di speranza.

Tra gli altri progetti presentati in passato da Bleszinski a publisher non meglio specificati abbiamo anche Dog Walkers, gioco VR con protagonisti enormi veicoli robot a forma di cagnolino, e Donuts, un erede spirituale di Toobin, anch'esso previsto originariamente per piattaforme VR. L'autore si è in seguito allontanato dal mondo videoludico, ma chissà che prima o poi non ci provi con un nuovo tentativo.

Quanto è interessante?
9