INFORMAZIONI GIOCO
di

Il mondo dell'esport italiano si tinge nuovamente di nerazzurro dopo l'Atalanta: l’Inter ha presentato oggi sui propri canali social, attraverso il video che potete vedere in allegato alla notizia, la propria squadra esport, Inter | QLASH.

Testimonial del video di lancio è il calciatore della prima squadra Alessandro Bastoni, collegamento naturale tra il mondo del pallone e la "Z Generation", pubblico principale di riferimento del mondo esport. L'Inter si era già avvicinata al mondo del gaming scegliendo un testimonial d'eccezione per esportare la filosofia nerazzurra: Stermy, uno dei più importanti e vincenti giocatori italiani di tutti i tempi.

Giovani e talentuosi, italiani ma dal profilo internazionale, queste le caratteristiche che accomunano il giocatore nerazzurro e i due giocatori professionisti della squadra Inter | QLASH: Diego "Crazy_Fat_Gamer" Campagnani, eccellenza mondiale dell'esport a tema calcistico, e Luigi "Kirito_Yuuki_00" Loffredo, attualmente una delle migliori proposte a livello italiano.

La creazione del roster nerazzurro è stata possibile grazie alla collaborazione con QLASH, società leader nel mondo esport che si occupa di creare e supportare community gaming a livello globale e nazionale. QLASH vanta una delle migliori Gaming House al mondo, dove i giocatori vengono allenati e seguiti a 360 gradi in una struttura comprensiva di alloggi, palestra ed aree di gaming dedicate.

QLASH annovera inoltre la vittoria di diversi titoli a livello italiano e internazionale, tra i quali LVP La Copa 2019, Red Bull Factions 2019, DreamHack Valencia 2019, Red Bull MEO of Spain & Italy 2020.

L’ingresso nel mondo degli esport rappresenta un passo importante nello sviluppo del brand Inter” ha affermato Alessandro Antonello, CEO Corporate di FC Internazionale Milano. “La creazione di un team esport è la testimonianza di quanto il nostro Club lavori costantemente per essere sempre più presente e competitivo in tutti gli ambiti, con un’attenzione particolare verso le nuove generazioni e i loro interessi. Gli esport sono un fenomeno costantemente in crescita, che conta 1.200.000 fan solo sul territorio italiano. Siamo molto contenti di intraprendere questa nuova avventura con al nostro fianco una realtà importante come QLASH, azienda leader nel settore”.

Punto di partenza del progetto esport del club nerazzurro sono i tornei a tema calcistico, tra i quali il neonato campionato di eSerie A TIM, dove i due professionisti saranno affiancati da due giocatori dilettanti provenienti da un sistema di qualifiche online organizzato dalla Lega Serie A.

Sono già state inoltre pianificate diverse attività sul territorio, che celebreranno la collaborazione tra Inter e QLASH, coinvolgendo attivamente gamer e appassionati del mondo esport.

I Pro Player di Inter | QLASH, come tutti i giocatori dell’Inter, indosseranno nelle competizioni ufficiali una maglia nerazzurra inedita (come quella intravista nella tappa meneghina di FIFA), con un logo che si ispira alla “esport generation” ma con un occhio per la tradizione dato dalla presenza di elementi iconici dell’Inter.

Siete pronti a cantare Pazza Inter anche nei tornei esport?

Quanto è interessante?
2
Not for everyone: l'Inter entra ufficialmente nell'esport con i Qlash