Il noto streamer Tfue è stato rapinato dopo un torneo di Fortnite

Il noto streamer Tfue è stato rapinato dopo un torneo di Fortnite
di

Il noto streamer e giocatore professionista Tfue, nome d'arte di Turner Ellis Tenney, è stato rapinato la scorsa notte a Miami, dopo aver partecipato al Fortnite Streamer Bowl.

Dopo la competizione, che ha concluso in seconda posizione con tanto di titolo MVP, Tfue si è recato all'incontro di pugilato tra Jake Paul e AnEsonGib, e infine in uno strip club. Intorno alle 5 del mattino è stato avvicinato da un ladro, che gli ha sottratto un orologio Audemars Piguet dal valore di circa 20 mila dollari. Tfue non è rimasto ferito e ora sta bene, ma ha espresso tutta la sua rabbia per l'accaduto sui propri social. In calce alla notizia trovate i suoi tweet e anche la storia di Instagram con la quale ha fatto sapere ai suoi seguaci dello spiacevole avvenimento.

Il valore dell'orologio non dovrebbe stupirvi, streamer e giocatori professionisti celebri con Tfue riescono a guadagnare grandi somme di denaro. Nel solo 2019, ad esempio, Ninja ha guadagnato ben 17 milioni di dollari, e ha persino rifiutato una lauta offerta per rimanere su Twitch. Sembra che il suo contratto esclusivo con Mixer gli frutterà tra i 20 e i 30 milioni di dollari.

A proposito di Fortnite: questa settimana ha ricevuto una nuova patch che ha introdotto delle novità in Salva il Mondo e risolto alcuni bug nella Battaglia Reale, come il suono assente su PC e la sparizione delle funivie. La data d'inizio della Stagione 2 di Fortnite Capitolo 2 è invece fissata per il 20 febbraio.

Quanto è interessante?
4
Il noto streamer Tfue è stato rapinato dopo un torneo di Fortnite