Nuove modalità di Battlefield 5, DICE ci ripensa e blocca lo sviluppo delle sfide 5 vs 5

Nuove modalità di Battlefield 5, DICE ci ripensa e blocca lo sviluppo delle sfide 5 vs 5
di

Nel nuovo diario di sviluppo di Battlefield 5, il produttore capo di EA DICE Ryan McArthur annuncia di aver deciso di bloccare i lavori su una delle modalità multiplayer annunciate nei mesi scorsi dagli autori svedesi, ossia le sfide competitive 5 contro 5.

Nella lettera aperta indirizzata a tutti gli appassionati dello sparatutto targato Electronic Arts, McArthur spiega che "l'attenzione che vogliamo mantenere sul miglioramento della qualità dell'esperienza di gioco complessiva e sull'aggiunta di nuovi contenuti desiderati dai nostri fan ci ha portato a fare un passo indietro rispetto ai nostri piani originali riguardanti la modalità 5 contro 5 competitiva. Non realizzare questa modalità è stata una scelta difficile ma essenziale, ci aiuterà a raggiungere più rapidamente i nostri obiettivi di abbattimento dei bug e di aggiunta di contenuti inediti. Tuttavia continueremo a sviluppare un'esperienza di gioco competitiva in Battlefield 5".

La fine dello sviluppo di questa modalità richiesta da molti cultori di FPS multiplayer competitivi, a voler dar retta al produttore di BFV, non modificherà la visione della compagnia: "Questa scelta ci permetterà di focalizzarci su altri aspetti dell'esperienza competitiva di Battlefield 5 e crediamo che i nostri giocatori adoreranno ciò che stiamo creando per loro, vogliamo fornire nuovi modi per godere di alcune delle nostre modalità più apprezzate".

A voler dar retta a McAthur, quindi, nel corso del Capitolo 5 di Battlefield 5 che sarà disponibile in autunno su PC, PS4 e Xbox One dovremmo assistere all'ingresso di nuove modalità multiplayer competitive che saranno accessibili sia nelle mappe già presenti che, presumibilmente, in quelle ambientate sulle infuocate spiagge di Iwo Jima per attraversare una delle tappe fondamentali della Guerra del Pacifico.

Quanto è interessante?
3