Nuovo indizio sulla retrocompatibilità di PlayStation 5?

Nuovo indizio sulla retrocompatibilità di PlayStation 5?
di

Che Sony stia pensando più che seriamente di dotare PlayStation 5 della retrocompatibilità non è certo un segreto, visto il grande numero di rumor, speculazioni e brevetti che si sono susseguiti nel corso degli ultimi mesi. Proprio un nuovo brevetto depositato dal gigante, rappresenta un'ulteriore indizio in tal senso.

Sony Interactive Entertainment ha infatti registrato ieri una licenza che vede nella lista degli inventori lo stesso Mark Cerny, lead architect di PS4 che dovrebbe curare lo sviluppo della nuova console della casa giapponese.

Il titolo del progetto è traducibile con "Simulazione delle operazioni di bus ereditarie per la retrocompatibilità", che può in effetti significare soltanto una cosa. Tecnicamente un "bus" è il sistema di comunicazione tra diversi componenti all'interno di un device elettronico o di un computer. Nello specifico dunque, Sony ha registrato un metodo per emulare tali operazioni su un nuovo dispositivo. Il brevetto va ad affiancarsi al CPUID, il metodo di emulazione dell'architettura hardware delle vecchie console depositato qualche tempo fa.

Le due tecnologie dovrebbero dunque lavorare a stretto contatto su PS5, dando vita potenzialmente a delle "enhanced remasters", come già visto su Xbox One.

Cosa ne pensate del brevetto di Sony? Vi farebbe piacere se la retrocompatibilità fosse effettivamente implementata nella console next-gen del colosso giapponese?

FONTE: Gearnuke
Quanto è interessante?
24