di

A margine dell'ultimo evento su NVIDIA Ampere, la casa di Santa Clara ha aperto una finestra sul futuro dell'industria videoludica e del rendering 3D con Marbles at Night, una tech demo che attinge alla potenza computazionale di una GPU GeForce RTX 3090 per dare vita a fotorealistico minigioco in Ray Tracing.

Sfruttando le enormi risorse grafiche offerte da una fiammante NVIDIA GeForce RTX 3090, i designer della casa verde hanno così mostrato una versione aggiornata della tech demo di Marbles utilizzata qualche mese fa dal colosso tecnologico californiano per simulare le complesse operazioni fisiche e di illuminazione in tempo reale possibili grazie a una scheda video QUADRO RTX 8000.

Rispetto alla precedente versione dimostrativa, la "riedizione notturna" della tech demo di NVIDIA che omaggia lo storico gioco arcade Marble Madness riesce a raggiungere la risoluzione di 1440p e i 30 frame al secondo grazie alla potenza di una RTX 3090 e a funzionalità come quella legata al DLSS 2.0, tramite la quale è possibile effettuare un "upscaling intelligente" della risoluzione con un maggiore guadagno in termini di prestazioni.

Nonostante sia completamente giocabile, la tech demo di Marbles at Night, purtroppo, non è ancora accessibile al grande pubblico: la speranza della community è ovviamente quella di assistere al lancio di questo minigioco, o anche solo della sua versione "non interattiva" come software di benchmark, in coincidenza dell'uscita delle nuove GPU NVIDIA Ampere. A tal proposito, vi ricordiamo che sulle pagine di Everyeye.it trovate tutte le informazioni su uscita e prezzi in Italia di RTX 3070, 3080 e 3090.

Quanto è interessante?
5