NVIDIA GeForce RTX: nuovi contenuti compatibili tra cui FF15 e Wolfenstein 2

NVIDIA GeForce RTX: nuovi contenuti compatibili tra cui FF15 e Wolfenstein 2
di

NVIDIA ha pubblicato la roadmap degli aggiornamenti GeForce RTX previsti per novembre, oltre al supporto Ray Tracing per Battlefield V, ora disponibile in vista del lancio ufficiale del gioco previsto per il 20 novembre.

Battlefield V diventa il primo gioco a utilizzare la tecnologia DXR Ray Tracing a seguito della disponibilità della prima versione di DXR tramite una patch in-game. Inoltre, avremo anche la prima release pubblica delle funzionalità GeForce RTX nel benchmark di Final Fantasy XV. Più avanti nel corso di questo mese Wolfenstein II The New Colossus pubblicherà un aggiornamento che aggiunge un'altra funzionalità di GeForce RTX, NVIDIA Adaptive Shading (NAS).

Il lancio di contenuti GeForce RTX di novembre
I contenuti saranno resi disponibili secondo questo calendario:

  • Mercoledì 14 novembre: Battlefield V rilascia una patch che aggiunge il supporto per la prima release della tecnologia DXR Ray Tracing.
  • Mercoledì 14 novembre: il benchmark di Final Fantasy XV con supporto DLSS è rilasciato pubblicamente da Square Enix alle 17:00 (Pacific Time).
  • Lunedì 19 novembre: Bethesda aggiornerà Wolfenstein II: The New Colossus aggiungendo il supporto per NVIDIA adaptive shading (NAS).

La grafica reinventata
Per raggiungere il nostro obiettivo avevamo bisogno di una nuova architettura grafica (Turing), un nuovo stile di rendering (rendering ibrido), nuovi core di elaborazione grafica (RT core eTensor core), nuove GPU (GeForce RTX) e nuovi strumenti per gli sviluppatori.

Il tutto richiedeva anche l'aiuto di molti altri player dell’industria del gaming. È stata così inventata una nuova API standard del settore (Microsoft DirectX Ray Tracing), i motori di gioco come Unreal Engine, Remedy e Frostbite hanno aggiunto il relativo supporto, e sviluppatori visionari di videogame hanno dovuto scommettere insieme a noi su queste tecnologie lungimiranti e implementarle.

"GeForce RTX e l'architettura Turing di NVIDIA forniscono una nuova base incredibilmente potente per lo sviluppodi videogiochi, combinando per la prima volta Ray Tracing, l'hardware di intelligenza artificiale e lo shading programmabile in una GPU”, ha affermato Tim Sweeney, CEO di Epic Games.
Abbiamo creduto in questa tecnologia, quindi siamo andati avanti con convinzione. Gli sviluppatori di giochi hanno immediatamente visto la potenza e i vantaggi di GeForce RTX e si sono uniti a noi con 11 titoli che annunciavano il supporto per la tecnologia DXR Ray Tracing.

Battlefield V è il primo gioco con Ray Tracing attivo
Questa settimana Battlefield V ha rilasciato una patch che aggiunge il supporto per la prima versione della tecnologia DXR Ray Tracing, diventando così il primo gioco ad adottare il DXR Ray Tracing.

"La prima volta che abbiamo implementato il Ray Tracing in tempo reale sulle nostre mappe Arctic Fjorde Rotterdam è stato fantastico!", ha dichiarato Christian Holmquist, direttore tecnico DICE.
La tecnologia DXR Ray Tracing sta letteralmente cambiando il modo in cui i giochi appaiono e vengonogiocati. “Il Ray Tracing in tempo reale rende le esperienze più fisiche, coinvolgenti e visivamente impressionanti e siamo estremamente entusiasti che Battlefield V sia il primo gioco ad utilizzare questa tecnologia”, prosegue Christian Holmquist. Ma il Ray Tracing sta anche cambiando il modo in cui i giochi vengono creati. "Questo è qualcosa che desideravamo da molto tempo. Siamo eccellenti nel disegnare un oggetto in isolamento e farlo sembrare quasi perfetto, ma l'interazione tra gli oggetti è il punto in cui il Ray Tracing entra davvero in gioco per i riflessi, le ombre e l'illuminazione complessiva”, conclude Holmquist.

Quanto è interessante?
2