State of Decay 3: l'horror Xbox girerà su Unreal Engine 5? Chiari indizi da Undead Labs

State of Decay 3: l'horror Xbox girerà su Unreal Engine 5? Chiari indizi da Undead Labs
di

A un anno esatto di distanza dall'annuncio di State of Decay 3, i ragazzi di Undead Labs condividono (seppure indirettamente) delle nuove e importanti informazioni sul prossimo capitolo del survival horror destinato ad approdare in futuro su PC e Xbox Series X/S, come pure su Xbox Game Pass.

La sussidiaria degli Xbox Game Studios con sede a Seattle ha infatti aperto una posizione lavorativa presso il quartier generale della compagnia. La nuova figura professionale ricercata da Undead Labs è quella di un Sound Designer di comprovata esperienza.

La scheda che accompagna il modulo per candidarsi a ricoprire questo ruolo specifica che "sotto la supervisione del Direttore dell'Audio, dovrai progettare degli effetti sonori su misura utilizzando registrazioni personalizzate e risorse già accessibili nella nostra libreria. Dovrai inoltre collaborare con il nostro Technical Sound Designer per implementare l'audio tramite Blueprints (UE5)".

A voler dar retta a questo annuncio di lavoro, quindi, i ragazzi di Undead Labs starebbero utilizzando l'Unreal Engine 5 per sviluppare State of Decay 3 tramite Blueprints, il linguaggio di programmazione a oggetti adottato da Epic Games sia in UE4 che nella versione successiva del motore grafico.

Nell'aprile di quest'anno, gli stessi Undead Labs citarono l'utilizzo in State of Decay 3 della fotogrammetria e della fisica next gen, due funzionalità perfettamente aderenti a un contesto di sviluppo che prevede, appunto, l'adozione di Unreal Engine 5 per dare forma al survival horror di Microsoft.

Quanto è interessante?
7