di

Lo youtuber Shesez ha sfruttato una mod per la camera libera per viaggiare oltre i confini della mappa di gioco di Resident Evil 2 Remake, scoprendo un'ambientazione incompleta, alcuni espedienti sfruttati dagli sviluppatori e altri retroscena che sarebbero dovuti rimanere celati agli occhi dei giocatori.

Tanto per cominciare, l'utente ha scovato una versione alternativa dell'orfanotrofio, palesemente incompleta e priva della maggior parte delle texture. Evidentemente, gli sviluppatori hanno deciso di accantonarla durante il processo di lavorazione, senza tuttavia rimuoverla dal codice di gioco. Come lo stesso Shesez fa notare, si trova "letteralmente dietro all'altro orfanotrofio". Ad una prima occhiata, questa versione alternativa sembra essere più aperta e meno angusta di quella finita nel prodotto finale.

Il viaggio oltre i confini delle ambientazioni ha inoltre confermato quello che ormai poteva essere considerato come un segreto di Pulcinella: sì, Mr. X è in grado di teletrasportarsi! Durante alcuni eventi scriptati, il gioco se ne infischia della sua posizione e lo teletrasporta nei pressi dell'utente. Nel video è inoltre possibile vedere la scena della sua prima apparizione da un'altra angolazione.

Lo youtuber prosegue poi la sua analisi focalizzandosi su cosa fanno e dove sono posizionati alcuni personaggi non giocanti quando non sono presenti nei filmati, in che modo il menu viene renderizzato in tempo reale, e altro ancora che lasciamo scoprire a voi. Trovate il filmato in apertura di notizia, buona visione! Ricordiamo che Resident Evil 2 Remake è acquistabile su PC, PlayStation 4 e Xbox One, piattaforme sulle quali sono già state distribuite 5 milioni di copie.

Quanto è interessante?
14