One Piece Odyssey è un grande RPG a turni: vi spieghiamo e mostriamo il perché

di

Siete dei fan della ciurma di Cappello di Paglia e più in generale della mastodontica opera di Eiichirō Oda? Allora dovete assolutamente considerare l'acquisto di One Piece Odyssey, gioco di ruolo freschissimo di pubblicazione che ha tutte le qualità per appassionarvi. Non ci credete? Continuate a leggerci (e a vederci).

Approdato sul mercato nella giornata di venerdì 13 gennaio 2023 nelle versioni per PS4, PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC, One Piece Odyssey è un gioco di ruolo alla giapponese sviluppato da ILCA, studio che ha dunque ereditato le redini degli adattamenti videoludici di One Piece da Gambarion, che nel 2019 non è riuscito a convincerci del tutto con il deludente One Piece World Seeker.

Il gameplay della produzione è basato su un sistema di combattimento a turni con una forte vocazione strategica, supportato da un interessante quanto originale sistema di gestione degli scontri. La trama, invece, vede i membri della strampalata ciurma cadere vittima di un naufragio e finire dispersi sulla leggendaria isola di Waford, dove s'imbattono in una fanciulla di nome Lim. Dotata di un potere speciale e di un odio spiccato nei confronti dei pirati, la giovane priva Luffy & co. dei loro ricordi, inclusi quelli legati ai poteri speciali e alle tecniche di combattimento. La storia, supervisionata da Oda, è dunque solo parzialmente inedita: durante il loro viaggio di recupero sull'isola di Waford, i pirati della ciurma di Cappello di Paglia potranno sia rivivere le loro vecchie avventure, sia affrontare un nuovo mistero che ha a che fare con i Cinque Astri di Saggezza.

Avremmo preferito vivere una trama completamente nuova, ma questo aspetto non intacca più di tanto lo splendore di una produzione che, come affermato dal Antonello "Kirito" Bello nella sua recensione di One Piece Odyssey, può essere annoverata tra i migliori giochi di ruolo a turni deli ultimi anni. Se volete saperne di più, godetevi pure la Video Recensione in apertura di notizia, mentre in calce trovate quasi due ore di gameplay commentati da Gabriele Laurino e soprattutto da Kirito, che ha investito tante ore di gioco nell'ultima opera di Bandai Namco e ILCA.

Quanto è interessante?
2