One Piece World Seeker: nuovi chiarimenti su longevità e attività endgame

One Piece World Seeker: nuovi chiarimenti su longevità e attività endgame
di

Dopo averci offerto un piccolo assaggio delle missioni secondarie di One Piece: World Seeker ambientate nelle Sky Islands, gli autori di Bandai Namco riguadagnano il palco del Taipei Game Show per affrontare il tema della longevità e delle attività endgame.

Nell'intervista che ha accompagnato il filmato di presentazione delle Sky Islands, il produttore Rei Hirata ha infatti dichiarato che World Seeker richiederà dalle 10 alle 15 ore per essere completato, ma solo per quello che concerne le missioni della campagna principale.

Considerando tutte le attività secondarie che graviteranno attorno ai PNG incontrati da Rufy e le sfide legate al free roaming, infatti, l'esperienza di gioco dovrebbe estendersi fino a toccare le 40 ore di longevità complessiva. Ma anche dopo aver raggiunto i titoli di coda ed essersi prodigati nella ricerca di tutte le missioni e le sfide open-world, promette Hirata, agli utenti verrà data la possibilità di ritornare sui propri passi per occuparsi delle attività lasciate in sospeso sino a quel momento.

L'endgame del titolo, di conseguenza, sarà particolarmente profondo: molte delle missioni secondarie, infatti, si sbloccheranno solo raggiungendo un determinato livello di Karma del Pirata. Solo gli emuli di Cappello di Paglia con lo spirito del completista, quindi, avranno accesso a queste sfide di alto livello.

A questo punto non ci resta che attendere il 15 marzo per salpare in direzione delle isole di One Piece: World Seeker in compagnia degli appassionati di questo splendido manga su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

FONTE: Siliconera
Quanto è interessante?
8