Onimusha next-gen: il nuovo capitolo potrebbe essere a mondo aperto

Onimusha next-gen: il nuovo capitolo potrebbe essere a mondo aperto
di

Uno dei direttori di Resident Evil 2 Remake, Kazunori Kadoi, ha spiegato nel corso di un'intervista la sua volontà di guardare alla next-gen per realizzare un nuovo videogioco a mondo aperto ambientato nell'era Sengoku, ossia nel medesimo periodo storico della saga action di Onimusha.

"Se potessi sviluppare quello che voglio, mi piacerebbe realizzare un Grand Theft Auto in stile giapponese", ha specificato Kadoi sorprendendo il suo interlocutore prima di aggiungere che tale progetto "potrebbe essere ambientato nel Giappone moderno, o magari nel periodo Sengoku o Edo".

Le indicazioni fornite dall'uomo che, assieme a Hideaki Itsuno e Yasuhiro Anpo, ha contribuito a dare forma al kolossal horror di Resident Evil 2 Remake, sono piuttosto circostanziate e finiscono inevitabilmente col riallacciarsi alla pubblicazione della recente riedizione per sistemi current-gen di Onimusha Warlords.

Dietro alle dichiarazioni di Kadoi potrebbe perciò celarsi la volontà, da parte di Capcom, di riportare in auge questa storica serie per proiettarla al futuro con un capitolo completamente nuovo e capace di soddisfare i gusti e le esigenze degli appassionati di action adventure moderni.

Anche secondo l'insider di Nintendo conosciuto nell'ambiente come Doctor_Cupcakes, attorno al nuovo Onimusha a mondo aperto "in stile GTA" ci sarebbero già "un sacco di rumor interessanti": lo sviluppo di Onimusha Warlords Remastered, a detta del celebre "rumorista", rientrerebbe proprio in quest'ottica e sarebbe servito a Capcom per sondare il terreno e capire quali margini di manovra potessero esserci per la realizzazione di un nuovo videogioco di Onimusha.

FONTE: ResetEra
Quanto è interessante?
10