Open Country: video recensione dell'open world tra caccia e sopravvivenza

di

Abbiamo esplorato a fondo il vasto scenario a mondo aperto di Open Country, un'esperienza a basso budget, venduta a 14,99 euro, che mescola meccaniche survival e quelle tipiche di un hunting game. Ve lo raccontiamo nella nostra recensione.

L'esperienza di gioco confezionata dagli sviluppatori di Stranded Deep prova a ritagliarsi uno spazio tutto proprio nel genere degli hunting game e, seppure parzialmente, ci riesce grazie a una curiosa commistione di open world e dinamiche estrapolate dai titoli survival.

Una volta indossati gli scarponi da trekking del proprio alter-ego, bastano infatti poche ore per calarsi nelle atmosfere selvagge di un mondo che propone sfide di caccia e di sopravvivenza ben strutturate, senza alcuna soluzione di continuità e con sfide non troppo tecniche.

Nel fittizio parco nazionale ricreato da Fun Labs, non a caso, è possibile trovare più di 30 missioni progettate per mettere alla prova le abilità apprese dagli utenti. Ciascuna attività completata premia il giocatore con livelli di esperienza che sbloccano armi più potenti ed equipaggiamenti più avanzati che risultano essere particolarmente utili per cimentarsi nelle missioni più difficili.

Se volete saperne di più su questo titolo, sull'esperienza di gameplay offerta e sulle ambizioni che ne accompagnano l'uscita su PC, vi lasciamo in compagnia della nostra recensione di Open Country a firma di Giovanni Calgaro.

Quanto è interessante?
1