Overkill's The Walking Dead è un flop: l'ex CEO di Starbreeze accusa gli sviluppatori

Overkill's The Walking Dead è un flop: l'ex CEO di Starbreeze accusa gli sviluppatori
di

Eurogamer.net ha pubblicato un reportage su Starbreeze: lo studio svedese è entrato in amministrazione controllata a inizio anno, evento che ha portato alle dimissioni del CEO e amministratore delegato Bo Andersson, non senza qualche polemica...

Secondo quanto riportato dalla testata, Andersson si sarebbe scagliato contro gli sviluppatori di Overkill's The Walking Dead, accusando i developer per lo scarso successo del gioco, dovuto in parte alla qualità non eccelsa della produzione: "Ho perso i miei soldi, la mia famiglia ed i miei bambini lavorando 100 ore a settimana negli ultimi tre anni, pagando sempre tutti gli sviluppatori, tuttavia loro hanno dedicato sempre meno attenzione al progetto e questo ha portato al risultato finale al di sotto delle aspettative."

Eurogamer.net ha poi raggiunto alcuni dipendenti ed ex dipendenti di Starbreeze (rimasti anonimi), i quali hanno risposto all'unisono con una dichiarazione piuttosto piccata: "Sta davvero accusando noi? Sta dando la colpa a tutti tranne che a se stesso... davvero ridicolo." Il Vice Amministratore Delegato della compagnia, Mikael Nermark, ha risposto alle affermazioni di Andersson dichiarando che "il team, i producer e tutti coloro che hanno lavorato sul gioco lo hanno fatto con il massimo impegno".

Overkill's The Walking Dead è stato lanciato lo scorso mese di novembre su PC, ricevendo recensioni negative e registrando vendite modeste, la pubblicazione delle versioni Xbox One e PS4, attese per febbraio, è stata rimandata a data da destinarsi.

FONTE: EG.net
Quanto è interessante?
4