Overwatch: Blizzard ha cominciato a monitorare YouTube alla ricerca di giocatori tossici

di

La popolarità di Overwatch non accenna a diminuire, e può ormai contare su più di 35 milioni di giocatori. Tra di essi, purtroppo, ci sono anche tanti utenti tossici che disturbano le partite con comportamenti fastidiosi.

Jeff Kaplan, lead designer del progetto, ha così annunciato che Blizzard Entertainment incrementerà gli sforzi nella ricerca di tali giocatori, cominciando a monitorare i video caricati su YouTube e l'attività su altri social network. Non ha fornito ulteriori dettagli sull'identità di questi altri social, ma d'ora in avanti verranno controllati i video caricati sul noto servizio video di Google, che oltre a fornire le prove della tossicità di una persona, permetteranno anche di risalire alla sua identità.

Difficile prevedere l'impatto di questa nuova iniziativa, e se si rivelerà davvero efficace o meno. Intanto, Blizzard ha colto l'occasione per dichiarare che, da quando sono stati implementati i report su console, i comportamenti scorretti in chat sono diminuiti del 17%, mentre le segnalazioni sono aumentate del 20%.

Vi ricordiamo che Overwatch è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC. Recentemente il titolo si è aggiornato con la mappa Blizzard World e nuove skin per gli eroi.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
6