Esport

Overwatch League: la lega cancella ufficialmente i primi eventi in Cina

Overwatch League: la lega cancella ufficialmente i primi eventi in Cina
di

La Overwatch League cancella gli eventi previsti in Cina a causa del diffondersi dell'epidemia di coronavirus. La lega ha annunciato che tutti gli eventi cinesi di febbraio e marzo sono stati cancellati "al fine di proteggere la salute e la sicurezza" dei giocatori e dello staff.

Si parla, sostanzialmente di cinque weekend totali, in Cina. Come sappiamo è il primo anno che la lega presenta il formato “home & away”.

L'evento live di Shanghai, dal 15 al 16 febbraio, è stato il primo a esser sospeso, mentre l'evento in casa degli Hangzhou Spark, dal 29 febbraio all'1 marzo, sarà il secondo.

Le cancellazioni riguardano 27 partite nei primi mesi di campionato della terza stagione della Overwatch League. I team della divisione Pacific East e Pacific West dovranno subire il maggior numero di disagi durante questo periodo.

La divisione Pacific West, che comprende Los Angeles Valiant, Los Angeles Gladiators, San Francisco Shock, Dallas Fuel e Vancouver Titans, avrebbe dovuto trascorrere diverse settimane in tournée in Cina per giocare nella divisione Pacific East.

Molte squadre della Overwatch League hanno recentemente trasferito le loro strutture o preso precauzioni per contrastare la rapida diffusione del coronavirus. Come già vi abbiamo detto, i Guangzhou Charge hanno spostato l'intera struttura in Corea del Sud; lo stesso vale per la squadra di Shanghai. Dato che la maggior parte della squadra è di nazionalità sudcoreana, le questioni relative ai visti non hanno rappresentato alcun problema.

Diverso discorso invece per i team interamente cinesi. Nell'annuncio, la Overwatch League ha dichiarato che condividerà ulteriori informazioni su "quando e dove si svolgeranno le partite" di recupero.

La terza stagione inizierà comunque l'8 febbraio con eventi live a Dallas e a New York.

Quanto è interessante?
3