Esport

Overwatch: i Samsung Morning Stars salutano i Contenders e annunciano il nuovo coach

Overwatch: i Samsung Morning Stars salutano i Contenders e annunciano il nuovo coach
di

La seconda stagione degli Overwatch Contenders Europe, campionato cadetto dedicato all'hero shooter made by Blizzard, sta per giungere al suo culmine con la finalissima che vedrà il team italiano HLS Esports - formato, però, quasi totalmente da giocatori danesi - affrontare la corazzata finlandese Gigantti.

I Samsung Morning Stars, che anche quest'anno hanno rinnovato il loro impegno su Overwatch, purtroppo non ce l'hanno fatta ad avanzare nel loro cammino ai playoff. La sconfitta è arrivata proprio ai quarti di finale, nel derby contro gli HSL Esports. Nonostante il match fosse iniziato nel migliore dei modi per la formazione bergamasca, i Leoni si sono resi protagonisti di una rimonta decisa e spietata, che li ha portati a inanellare tre mappe di fila: Tempio di Anubi, Hollywood e Dorado.

Il percorso dei Samsung Morning Stars ai Contenders riprenderà di sicuro nella prossima stagione anche se, con tutta probabilità, non vedremo lo stesso roster di quest'anno. Almeno, stando a quanto riportato, il rinnovamento non dovrebbe essere radicale.

Il roster ufficiale per questa stagione era composto da Coach Richard "Pipou" Buscami e da sette giocatori, di cui cinque inediti: Adam "Khegasi" Benaouad, Owen "Slur" Warne, William "Asking" Vetter, Theo "Tek36" Guillebaud e Simon "Chubz" Vullo. I due senatori, già in forza ai Morning Stars, sono Edmondo "Dragoneddy" Cerini e Arthur "Dridro" Szanto.

Ora coach PiPou ricoprirà il ruolo di assistant coach della nazionale francese alla Overwatch World Cup, mentre i Samsung Morning Stars hanno annunciato – proprio poco prima del big match contro gli HSL Esports – l'arrivo a Bergamo di un nuovo head coach: Evert “AlmostPanda” Holmsen, coach svedese di esperienza. Non ci resta che attendere per scoprire come si evolverà la squadra bergamasca per la prossima stagione.

Quanto è interessante?
1