Sean Murray, autore di No Man's Sky: ecco come recuperare Anthem e Fallout 76

Sean Murray, autore di No Man's Sky: ecco come recuperare Anthem e Fallout 76
di

Sean Murray di Hello Games è tornato a parlare alla stampa ed al pubblico alla Develop Conference di Brighton dopo aver spiegato i motivi che hanno costretto il suo studio al silenzio dopo il lancio di No Man's Sky, il producer e game designer inglese fornisce alcuni consigli a BioWare e Bethesda riguardo la gestione di Anthem e Fallout 76.

Murray ed Hello Games si sono trovati loro malgrado in una situazione simile nel 2016, nei giorni successivi al lancio di No Man's Sky, titolo fortemente criticato dal pubblico a causa della mancanza di alcune feature promesse durante gli anni e più in generale di un progetto ancora acerbo rispetto alla reale visione degli sviluppatori.

"Le azioni valgono più delle parole", afferma Murray, il quale giudica positiva la scelta di BioWare di ridurre al minimo le comunicazioni con il pubblico con l'obiettivo di concentrarsi sulla creazione di nuovi contenuti. "Provare a placare le ire della community con le promesse semplicemente non funziona. E l'eventuale rinvio delle feature promesse complicherà solamente una situazione già compromessa."

Il padre di No Man's Sky riporta la propria esperienza relativa al gioco: dopo le feroci critiche ricevute nelle ore successive al lancio, avrebbe voluto pubblicare un lungo post per chiarire la situazione, in particolare quando il clima intorno al progetto era davvero negativo, tanto da aver ricevuto svariate minacce di morte. Murray ha però mantenuto la calma ed ha convinto gli sviluppatori di Hello Games a lavorare sodo per migliorare la loro creatura, una strategia che nel caso di NMS ha funzionato, riuscendo a riconquistare la fiducia del pubblico dopo mesi di silenzio e una ricca serie di aggiornamenti.

Questa è la strada che dovrebbero percorrere, secondo Sean, anche BioWare e Bethesda, riducendo al minimo le promesse e anzi lavorando duramente per risolvere le problematiche dei loro giochi.

FONTE: GR+
Quanto è interessante?
9