PC e Nintendo Switch sono le piattaforme preferite degli studi indie, secondo un sondaggio

di

Nel corso del recente EGX Rezzed, la redazione di GameIndustry.biz ha condotto un interessante sondaggio che ha visto la partecipazione di ben 61 differenti sviluppatori indipendenti.

A questi è stato chiesto su quale piattaforme deciderebbero di sviluppare se ne potessero scegliere solamente una. La scelta più popolare, con il 47,5 % delle preferenze, è stata il PC, seguita in seconda posizione da Nintendo Switch con il 32,8% dei voti.

Piuttosto distanziate, invece, le altre piattaforme. PlayStation 4 è stata scelta dall'11,5% dei votanti, i dispositivi mobili dal 6,6% mentre Xbox One chiude questa particolare classifica con appena l'1,6% delle preferenze (ha ricevuto un solo voto, praticamente). Alla luce di questi dati, la console della casa di Redmond sembra essere la meno popolare in assoluto tra gli sviluppatori presenti all'evento.

Dall'articolo di GamesIndustry.biz sono emersi anche altri interessanti dettagli. Abbiamo scoperto, ad esempio, che durante i periodi di crunch (in prossimità di una scadenza o della pubblicazione), gli sviluppatori indipendenti lavorano in media 62 ore a settimana. Alcuni hanno affermato di aver raggiunto anche le 70 o le 80 ore, tempi paragonabili a quelli delle produzioni tripla A.

Nonostante ciò, la maggior parte di loro sembrano essere piuttosto ottimisti riguardo alla propria carriera. Il 73,3% degli sviluppatori sono intenzionati a proseguire con questo lavoro, poiché intravedono ottimi margini di guadagno. I rimanenti si dividono equamente in due gruppi: 13,3% insicuri, e 13,3% intenzionati ad abbandonare il settore.

Quanto è interessante?
5

Scopri le migliori Console in offerta e i Bonus prenotazione più interessanti dei tuoi Videogiochi preferiti in offerta su Amazon.it

PC e Nintendo Switch sono le piattaforme preferite degli studi indie, secondo un sondaggio