di

Sin dal suo reveal, e specialmente dopo il video gameplay mostrato all'E3 2018 di Sony, Ghost of Tsushima è entrato di diritto a far parte delle esclusive più attese dai possessori di PlayStation 4. La nuova video analisi di Digital Foundry è dedicata proprio al titolo in via di sviluppo presso gli studi di Sucker Punch.

Stando a quanto dichiarato dagli esperti britannici, Ghost of Tsushima rappresenta già una piccola finestra sulla next-gen, tanto è impressionante e curato il suo comparto tecnico e grafico. Nella analisi che vi abbiamo riportato in cima alla notizia, vengono elogiati in particolar modo la draw distance (ritenuta superiore a quella già ottima di The Witcher 3: Wild Hunt), l'assoluta mancanza di pop-in, la qualità dell'illuminazione, degli shader e del post processing, che riesce a conferire all'immagine un impatto decisamente scenico e cinematografico. Una menzione speciale viene fatta nei meriti della simulazione della fisica, ritenuta di qualità eccelsa. Spingendo davvero al limite le potenzialità di PlayStation 4, Ghost of Tsushima sembra poter essere in grado di fare ciò che di cui fu capace The Last of Us alla conclusione della scorsa generazione di console (aspettando, naturalmente, il verdetto finale sullo stesso The Last of Us Part II).

Lasciandovi alla visione, ricordiamo che Ghost of Tsushima è atteso in esclusiva su PlayStation 4. Sfortunatamente, Sucker Punch non ha ancora annunciato alcuna data di lancio per il suo nuovo gioco. La software house ha recentemente discusso del setting del titolo, e di alcuni eventi che si discosteranno volutamente dagli eventi storici accaduti durante l'invasione mongola.

Quanto è interessante?
24