Perché Xbox Series X non aumenta di prezzo a differenza di PS5 e Xbox Series S costa meno?

Perché Xbox Series X non aumenta di prezzo a differenza di PS5 e Xbox Series S costa meno?
di

Abbiamo visto come il nuovo modello di PS5 sia più economico da produrre rispetto al passato ma questo non ha evitato un aumento al listino della console next-gen di Sony, che come sappiamo da fine agosto costa 50 euro in più in Europa, rincaro valido sia per la versione standard che per la digital edition.

Lo sappiamo cosa state pensando: "Perché Microsoft non ha aumentato il prezzo di Xbox Series X, l'inflazione ha colpito solo Sony? Non mi sembra."

PlayStation 5 costa di più, il modello standard costa ora 549.99 euro (invece di 499.99 euro) mentre la digital edition ha un listino pari a 449.99 euro invece di 399,99 euro. Un rincaro dovuto a molteplici fattori e che Sony ha giustificato parlando di condizioni economiche non favorevoli sul mercato globale, l'inflazione e la crisi dei chip sono tra i motivi del caro di prezzo di PS5, due problematiche che coinvolgono anche Microsoft (così come Apple e molte altre compagnie che operano nel business dell'elettronica di consumo), tuttavia la casa di Redmond non ha ritoccato i listini. Perchè?

iPhone 14 costa di più rispetto ad iPhone 13 mentre Xbox Series X no, il listino non cambia e resta dunque di 499,99 euro. Xbox Series S di contro continua ad essere sempre più vantaggiosa, ad esempio il bundle Xbox Series S con FIFA 23 costa 268 euro su Microsoft Store e 249.99 euro su Amazon. Se è vero che la piccola Series S può contare su processi produttivi completamente diversi e può essere lasciata (momentaneamente?) da parte nella guerra dei prezzi, Microsoft è stata molto chiara a riguardo:

"Siamo alla costante ricerca della migliore offerta per i nostri fan affinché possano godersi i videogiochi. Confermiamo che il prezzo di Xbox Series S resterà fissato a 299 dollari e quello di Xbox Series X resta di 499 dollari."

Sull'aumento dei prezzo di Xbox Series X è intervenuto anche Phil Spencer: "non posso dire in senso assoluto che non faremo mai una determinata cosa, ma posso assicurare che attualmente non abbiamo intenzione di aumentare il prezzo delle nostre console. In un momento in cui i nostri consumatori stanno affrontando sfide complesse a livello economico, crediamo che non sia la mossa giusta da compiere."

Nessun mistero dunque, al momento Microsoft non ha in programma un aumento dei prezzi ma la stessa compagnia non nega che in futuro gli scenari potrebbero cambiare. Una strategia ben precisa, con Xbox Series S venduta a prezzi sempre più bassi per conquistare nuovi consumatori e spingere nuove fasce di utenza verso Game Pass, mentre Xbox Series X resta la proposta high end della famiglia Xbox, con un prezzo al momento invariato.

Evidentemente, Microsoft è disposta a mettere in conto perdite economiche anche di grande portata, sforzo che probabilmente Sony Corporation non può o non vuole sostenere sulla lunga distanza. Strategie aziendali e scelte diverse dunque. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.

Quanto è interessante?
12