Persona 5: per SEGA, la traduzione in inglese è stato un vero incubo

Persona 5: per SEGA, la traduzione in inglese è stato un vero incubo
di

Sam Mullen del Localization Team di SEGA ha spiegato ai giornalisti di Game Informer quanto sia stato difficile tradurre dall'inglese al giapponese la gigantesca quantità di dialoghi e di testi di Persona 5.

In base a quanto spiegato da Mullen, "non potevamo pubblicare Persona 5 sui mercati occidentali due anni dopo l'uscita giapponese e così, per accorciare i tempi, abbiamo dovuto iniziare la traduzione a metà dello sviluppo del gioco. Ma il testo non era ancora definitivo, [gli sviluppatori di Atlus] stavano apportando dei cambiamenti allo script e ogni volta dovevamo buttare tanta roba e ricominciare daccapo la traduzione. E se cambi una cosa, allora i riferimenti precedenti si perdono, alcune frasi non hanno più senso e devi tornare indietro e... eggià, un processo simile non sembra essere particolarmente liscio, vero?".

Per Mullen, quindi, la sfida maggiore del faticoso percorso di localizzazione in inglese di Persona 5 non stata ritornare spesso su frasi e righe di testo scritte in precedenza ma, piuttosto, garantire la coerenza logica e cronologica tra le diverse linee narrative di una storia multisfaccettata come quella del capolavoro di Atlus: "Il nostro team ha impiegato davvero molto tempo a fare ciò che chiamiamo preproduzione, ossia 'inquadrare' tutti i personaggi e capire come parlano, quali discorsi ama fare, come suona quello che dicono e quale atteggiamento assumono nei riguardi degli altri".

"Compreso questo, il team di editing ha cercato di raggiungere un obiettivo comune", conclude Mullen affermando, però, che in molte occasioni questo approccio non è stato particolarmente efficace, come evidenziato dalle lacune e dalle incongruenze che contraddistinguono la traduzione in inglese di Persona 5.

Alla luce di queste considerazioni, quindi, appare piuttosto improbabile una localizzazione in italiano di Persona 5 R, il nuovo capitolo della serie che Atlus ha deciso di annunciare a fine 2018 con un teaser trailer che ci rimanda al mese di marzo del 2019 per un ulteriore approfondimento.

Quanto è interessante?
11